Da Lucca alla Cina: il Gruppo CDP sostiene Gambini spa

Grazie al Programma 2i per l’impresa, l’azienda leader nella produzione di macchinari per la lavorazione della carta avrà a disposizione 1 milione di euro

24 agosto 2016

E’ destinata alla Gambini spa la linea di credito da un milione di euro che Sace ha finalizzato insieme a Credito Valtellinese (Creval). Il finanziamento punta a sostenere la crescita internazionale dell’azienda lucchese leader nella progettazione, costruzione e installazione di macchinari per la trasformazione di carta tissue in rotoli (destinata cioè all’uso igienico e sanitario, nelle case private e nei luoghi pubblici).

L’operazione di supporto rientra nel Programma 2i per l’impresa di CDP, Sace e Fei (Gruppo Bei), che permette di destinare risorse del Piano Juncker a favore dei processi di internazionalizzazione e innovazione delle piccole e medie imprese italiane (Pmi).

Per Gambini il finanziamento garantito da Sace, contro-garantito dal Fei* ed erogato da Creval, sarà un’opportunità per investire nella ricerca e nello sviluppo di brevetti per il rinnovo dei macchinari e per migliorare l’efficienza  dei processi produttivi. Un percorso propedeutico all’esplorazione di nuovi mercati (Europa, Cina e Stati Uniti) che permetterà all’azienda italiana di espandere il proprio business, contraddistinto dalla realizzazione di prodotti tecnologicamente avanzati, flessibili e dalle elevate prestazioni. 

 

*  risorse InnovFin del programma Horizon 2020 (European Union Framework Programme for Research and Innovation)

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti