Da Msc Crociere a Seabourn Cruise Line: Fincantieri non conosce confini

Dopo il float-out della Seaside, la società controllata dal Gruppo CDP ha consegnato la prima unità destinata al brand di Carnival Corporation, primo operatore crocieristico al mondo

Roma, 2 dicembre 2016

323 metri di lunghezza, un peso di 154 mila tonnellate e una capienza da 5.179 ospiti. Questa è Msc Seaside, la mega nave di nuova generazione che Fincantieri, società controllata dal Gruppo CDP, consegnerà a Msc Crociere tra giugno e dicembre 2017. La compagnia di crociere e il gruppo cantieristico italiano hanno celebrato il “float–out” del gigante marino a Monfalcone: un momento topico, durante il quale la nave è messa in galleggiamento e spostata sulla banchina per proseguire la fase finale della costruzione con l’allestimento degli spazi interni e delle cabine.

La realizzazione della Msc Seaside prevede un investimento di 700 milioni di euro e il lavoro di 2mila persone al mese tra maestranze dirette e indirette di Fincantieri che operano da maggio 2014 e proseguiranno fino al 2018 per la costruzione della nave gemella, la Msc Seaview. Il progetto portato avanti dalle due realtà italiane è la testimonianza di un sodalizio forte e di lunga data, in un settore che rappresenta il 3,5% del Pil con una forte ricaduta sull’industria italiana (123 miliardi nel 2015), con 850.000 occupati in 185.000 imprese.

 

 

 

 

 

Ma il prestigio di Fincantieri è noto anche oltreoceano. E’ stata infatti consegnata presso lo stabilimento di Marghera la Seabourn Encore, la prima delle due navi da crociera extra –lusso ordinate dalla società Seabourn Cruise Line, proprietà della Carnival Corporation, il primo operatore crocieristico al mondo. Con la nuova unità realizzata da Fincantieri prosegue l’ammodernamento della flotta Seabourn, iniziato nel 2009; la nave ha un peso di 40.350 tonnellate e una lunghezza di circa 210 metri, può ospitare 600 passeggeri in 300 spaziose suite dotate di balcone privato.

La Seabourne Encore sarà presentata ufficialmente a Singapore il prossimo 7 gennaio in una cerimonia che celebrerà il valore innovativo del progetto. Nel realizzare la nuova unità, infatti, Fincantieri ha dedicato un’attenzione particolare all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e al minimo impatto ambientale, adottando tecnologie avanzate con standard superiori alle richieste delle normative di riferimento.

In lavorazione anche la Seaborn Ovation , gemella della Seabourne Encore. Alla cerimonia di impostazione in bacino è stata presentata la seconda nave destinata al brand di Carnival, che sarà costruita seguendo le medesime tecniche all'avanguardia e sarà consegnata nella primavera del 2018.

La partecipazione in Fincantieri del Gruppo CDP è una testimonianza diretta degli obiettivi inseriti nel Piano Industriale 2016-2020: dal sostegno al tessuto imprenditoriale italiano, allo sviluppo di progetti di sostenibilità.

 

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti