Un'eccellenza hi-tech della riabilitazione cognitiva

L'aumento di capitale sosterrà la ricerca e lo sviluppo della commercializzazione delle lenti prismatiche Mindlenses

Sviluppare e commercializzare sul mercato italiano ed estero nuove soluzioni di telemedicina per favorire la deospedalizzazione dei pazienti con patologie neurologiche. Questo è l'obiettivo di Restorative Neurotechnologies, startup palermitana che si occupa di ideare e sviluppare dispositivi medici e soluzioni innovative per la riabilitazione e il potenziamento cognitivo.

Attraverso il Fondo Italia Venture II – Fondo Imprese sud di CDP Venture Capital Sgr, Cassa Depositi e Prestiti, assieme ad altri investitori, ha finanziato l'aumento di capitale da 1 milione di euro di questa eccellenza hi tech biomedicale, spin-off dell’Università degli Studi di Palermo, fondata dal Professore ordinario di Neuroscienze Cognitive Massimiliano Oliveri.

La startup siciliana supportata dal Consorzio ARCA e da EIT Health, ha sviluppato le lenti prismatiche Mindlenses, un dispositivo innovativo per la riabilitazione cognitiva che influenza l’attività cerebrale, potenziando funzioni come l’attenzione, la memoria e il linguaggio per la neuroriabilitazione non invasiva dei soggetti in recupero da ictus o affetti da patologie neurodegenerative o del neurosviluppo.

I capitali raccolti serviranno a supportare l’attività di ricerca e di sviluppo della commercializzazione di Mindlenses sul mercato italiano e sui mercati esteri.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti