Turismo e valorizzazione del territorio: CDP per la Valle d’Aosta

L’”Ottava meraviglia del mondo” svetta grazie a un prestito concesso per la ristrutturazione delle funivie del Monte Bianco

Roma, 28 settembre 2017

L’emozione unica di un viaggio mozzafiato tra le vette del Monte Bianco: è questo quello che regala Skyway, la nuova funivia del Monte Bianco, un’infrastruttura ingegneristica di alto valore che, con una cabina rotante a 360°, consente di arrivare a 3500 metri di altitudine per godere di un panorama eccezionale, tra il bianco dei ghiacciai e delle nevi perenni, il verde della montagna e il profondo blu del cielo.

La chiamano l’”Ottava meraviglia del mondo” e CDP ha contribuito alla realizzazione di questa spettacolare opera perché CDP ha creduto nel potenziale di un progetto con elevati standard tecnologici, forte potenziale turistico e una grande attenzione alla crescita del territorio.
Sono stati necessari 4 anni per lavorare e completare l’intera struttura costata 138 milioni di euro. CDP ha finanziato parte della costruzione con un finanziamento di 42 milioni di euro erogato alla Finaosta Spa (società finanziaria della Regione Valle d’Aosta) sotto forma di prestito senza preammortamento ad erogazione multipla.

Il nuovo impianto, che sostituisce la vecchia funivia realizzata tra il 1948 e 1958, dispone di cabine di vetro che ruotano a tutto tondo lungo tutto il percorso regalando ai visitatori e amanti della montagna un’esperienza unica. Si parte dalla stazione di Pontal d’Entrèves a 1300 metri di quota per arrivare alla stazione intermedia Pavillon du Mont Fréty che offre diversi servizi e attrazioni tra cui il Giardino Botanico Alpino Saussurea, un piccolo parco giochi per bambini, un bar ristorante, una sala conferenze e perfino una cantina laboratorio di sperimentazione di vinificazione in alta quota. Il punto di arrivo è Punta Helbronner, da qui si può godere di una vista mozzafiato a 360° sul tetto d’Europa dalla bellissima terrazza panoramica, ristorarsi al bistrot e visitare la mostra permanente dei cristalli del Monte Bianco.

Il design e le tecnologie e i materiali impiegati nella nuova costruzione si fondono perfettamente con lo scenario naturale e testimoniano l’attenzione all’impatto sull’ambiente: acciaio e vetro, grandi superfici fotovoltaiche e sistemi di riscaldamento con pompe di calore e recupero di calore che consentono la riduzione e le dispersioni del consumo energetico.

Il supporto di CDP a questo progetto è in linea con la missione di promozione dello sviluppo dell’identità e del patrimonio territoriale attraverso soluzioni moderne, innovative e sostenibili e con prospettive di lungo periodo nel campo del turismo e dell’accoglienza. L’obiettivo è quello di sfruttare le caratteristiche e le peculiarità naturalistiche dei luoghi per sviluppare servizi e attrattive competitive e di grande livello.
Il territorio è una delle risorse più importanti del nostro Paese e noi lo sappiamo bene perché facciamo di tutto per valorizzarlo.
Anche così #promuoviamoilfuturo.

Guarda i video:

La costruzione in timelapse

Skyway Monte Bianco: la nuova funivia

 

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti