Terna, partecipata dal Gruppo CDP, porta le rinnovabili in Uruguay

L’azienda italiana si è aggiudicata la gara da 230 milioni di dollari per la realizzazione di 223 km di linee

Roma, 8 settembre 2016

Tre nuove infrastrutture elettriche per aumentare l’efficienza e la sicurezza della rete nazionale, promuovere la diversificazione energetica e incentivare la produzione da fonti rinnovabili. Questi i lavori che Terna, società partecipata dal Gruppo CDP, realizzerà in Uruguay. L’azienda italiana si è infatti aggiudicata la gara da 230 milioni di dollari indetta dalla Ute (Administración Nacional de Usinas y Trasmisiones Eléctricas), società di proprietà dello Stato uruguaiano dedicata alla generazione, trasmissione, distribuzione e vendita dell’energia elettrica.

Un passaggio importante per le società partecipate dal Gruppo CDP, che continuano a distinguersi nell’eccellenza tecnologica e penetrazione dei mercati a livello internazionale. Nello specifico, il contratto prevede la costruzione di una linea elettrica di 213 chilometri a 500 KV, che si estenderà dalla città di Melo a quella di Tacuarembo, e la realizzazione di altre due linee di raccordo con il sistema di trasmissione elettrica preesistente, lunghe complessivamente 10,5 chilometri.

Il prossimo passo sarà la formalizzazione degli esiti di gara e successivamente Terna avrà 24 mesi per la costruzione e messa in esercizio delle tre linee. Con questo nuovo impegno l’azienda controllata da CDP rinnova il suo interesse per i mercati esteri e consolida la sua leadership, confermata anche dai conti in crescita del primo semestre.

 

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti