Saipem investe nelle tecnologie d’avanguardia con Siemens e NTT DATA

La società partecipata dal Gruppo CDP sigla due accordi per prototipi e implementazioni nelle automazioni sottomarine

Milano, 24 marzo 2017

Saipem e NTT DATA hanno firmato un accordo di collaborazione per creare prototipi e nuove soluzioni nei cantieri e sulle navi di Saipem. I settori di collaborazione sono di avanguardia assoluta: wearable devices, Internet of Things, cyber security, realtà virtuale e aumentata. Un esempio già concreto della sinergia tra NTT DATA e Saipem-Fabbrica dell'Innovazione è il progetto "Digital Site"  avviato nel centro Saipem di Arbatax, in Sardegna, dove è stato sperimentato l'utilizzo di dispositivi innovativi per la salute e sicurezza dei lavoratori, tra cui la maglietta intelligente Hitoe di NTT DATA.

Ma Saipem, società partecipata dal Gruppo CDP, ha scelto anche un altro partner per l’innovazione dei mezzi destinati alla ricerca e allo sfruttamento delle risorse Oil&gas. Saipem e Siemens hanno infatti firmato un Joint Development Agreement per promuovere e qualificare un sistema aperto di controllo sottomarino per l'architettura Saipem Subsea Bus. Siemens, attraverso la sua divisione sottomarina, supporterà Saipem sviluppando ulteriormente il portfolio di automazione, controllo e comunicazione dell'interfaccia Siemens Subsea DigiGrid. Questo sistema è uno degli elementi chiave della piattaforma tecnologica di Saipem per i sistemi di processo sottomarini, e sarà il primo sistema di controllo sul mercato a promuovere la creazione di un sistema sottomarino modularizzato e standardizzato attraverso l'architettura open framework.

Saipem Subsea Bus è una piattaforma hardware e software open framework, ideata da Saipem per rendere possibile lo sviluppo, la messa a punto e l'integrazione delle più innovative applicazioni tecnologiche sottomarine, quali il trattamento dell'acqua di mare e separazione. Il sistema di controllo Saipem-Siemens consentirà inoltre di monitorare campi sottomarini con grandi distanze tra pozzi e piattaforma grazie alla configurazione "all-electric", evitando l'utilizzo di costosi e delicati cavi ombelicali idraulici e sfruttando architetture distribuite con unità di controllo ad alte prestazioni.

Dunque sistemi produttivi più sicuri e sostenibili per Saipem, seguendo gli obiettivi indicati nel Piano industriale 2016-2020 dal Gruppo CDP.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti