Sace in prima linea nella formazione dei giovani al mondo del lavoro

La società del Gruppo CDP adotta due classi del Liceo classico Eugenio Montale di Roma che saranno coinvolte nel programma “Push to Open”

Roma, 17 ottobre 2016

Avvicinare i giovani al mondo del lavoro attraverso il confronto e lo scambio di testimonianze con professionisti; creare occasioni che consentano ai ragazzi di scegliere consapevolmente il proprio futuro e di ampliare gli orizzonti al di fuori dei confini della scuola, del territorio e del contesto sociale di riferimento.

Questo l’obiettivo di Push to Open, il programma di avvicinamento al mondo del lavoro sviluppato dalla start-up Jointly e sostenuto anche quest’anno da Sace con un’importante novità: l’adesione al progetto pilota che prevede l’“adozione” di due classi di un Istituto superiore romano. Quindi: non solo una piattaforma online che gli studenti possono sfruttare per sviluppare conoscenze sull'economia e l'impresa ma una vera partecipazione in presenza a fianco di chi oggi svolge un ruolo nelle professioni del business.

La scuola individuata è il Liceo Classico Eugenio Montale di Roma e le due classi adottate faranno parte del programma per tutto l’anno scolastico.

Sace prenderà così parte attiva nei diversi workshop e aprirà le proprie porte per offrire ai giovani interessati esperienze di job shadowing.

Una grande opportunità che consentirà a un gruppo di ragazzi esterno al perimetro aziendale di beneficiare della partecipazione all’iniziativa e quindi di restituire alla Comunità parte del valore creato in azienda.

L’iniziativa conferma l’attenzione del Gruppo CDP verso l’orientamento e la formazione delle nuove generazioni e rappresenta un importante passo avanti nel nuovo approccio alla Corporate Social Responsibility intrapreso dal Gruppo, improntato alla valorizzazione e condivisione del valore creato in azienda (Corporate Shared Value).

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti