Ristrutturazione scuola infanzia di Bolago - Comune di Sedico

Sedico la città degli alpini incastonata tra le Dolomiti

In provincia di Belluno e più precisamente tra le Dolomiti zoldane e il fondovalle della Valbelluna, sorge Sedico. Il territorio è da sempre polo di attività artigianali sorte lungo la riva sinistra del Cordevole e alimentate da appositi canali, che nel corso dei secoli hanno fornito energia idraulica a opifici, mulini e segherie e il cui percorso è stato recentemente riscoperto grazie ad un facile tracciato ciclopedonale che da Bribano porta il visitatore fino a Mas di Sedico.

La sua strategica posizione tra la Valbelluna e la valle del Cordevole fino alle porte dell’Agordino, ha fatto in modo che il borgo sia stato sede delle residenze dei nobili e dei possidenti dell’hinterland per secoli. Esempi di questo tipo sono le seicentesche Villa Crotta a Poian, Villa Zuppani a Pasa e Villa Rudio e Miari-Giacomin nel piccolo abitato di Landrìs e Villa de' Manzoni costruita nel 1835 dall’architetto Giuseppe Japelli e affrescata internamente da Giovanni De Min e Pietro Paoletti. Quest’ultima ospita il Museo Storico del 7° Reggimento Alpini che custodisce una ricca collezione di armi, gagliardetti storici, cimeli e documenti che raccontano le imprese dello storico reggimento, dalla sua fondazione nel 1887 ad oggi.

Pregevoli anche le chiese del territorio comunale, a partire da quella dedicata a San Nicolò di Bribanèt. L’edificio, eretto nel 1502 è oggi monumento nazionale e custodisce al suo interno uno splendido altare ligneo e un trittico attribuito ad Agostino da Lodi. Da vedere anche la parrocchiale che cela numerosi tesori d’arte tra i quali spicca una Madonna col Bambino di Francesco Vecellio, forse dipinta a quattro mani con il noto fratello Tiziano.

Sedico è inoltre un importante centro industriale nel quale è presente una delle sedi di Luxottica, tra i leader mondiali nella produzione di occhiali.
Consci dell’importanza di borghi storici come quello di Sedico, noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito all’implementazione dei servizi al cittadino attraverso la ristrutturazione della scuola materna comunale. Un impegno in linea con la nostra missione che da oltre 170 anni ci vede al fianco degli Enti locali.