Ristrutturazione Palazzo Provinciale, Via Aschenez - Comune di Reggio Calabria

Reggio Calabria, la città col chilometro più bello d'Italia custode dei Bronzi di Riace

Situata sulla punta dello "Stivale", alle pendici dell'Aspromonte e al centro geografico del Mediterraneo, Reggio Calabria è la città più grande e popolosa della Calabria con i suoi oltre 180 mila abitanti.

Nonostante la sua storia trimillenaria - Ῥήγιον fu un'importante e fiorente polis magnogreca - si presenta con un impianto urbano moderno, conseguente alla ricostruzione operata all'indomani dei catastrofici eventi sismici del 28 dicembre 1908, i quali distrussero gran parte dell'abitato.

Tipicamente mediterranea, piena di suggestioni, con il fascino accattivante della località turistica, Reggio ha nel pittoresco Lungomare Falcomatà, che D'Annunzio definì il “chilometro più bello d’Italia”, apoteosi di palme e specie esotiche in un’atmosfera di profumi e colori intensi, il suo spazio più rappresentativo. Centro della stagione turistica primaverile ed estiva, il Lungomare è il polo della vita culturale, dove si passeggia accarezzati dalla brezza marina e di fronte a un panorama unico al mondo che permette di abbracciare lo Stretto e scorgere chiaramente le coste siciliane e l'Etna. La passeggiata lungo la via Marina riserva le memorie dell’antichità: le Mura Greche e le Terme Romane. Reggio Campi è il “balcone” sullo Stretto: collegato alla Via Marina da una serie di scalinate artistiche, è un luogo particolarmente panoramico da cui è possibile ammirare l’intera città. In quest’area sorgono la splendida Basilica di S. Paolo alla Rotonda e un importante polo museale cittadino: il Palazzo della cultura "Pasquino Crupi", galleria d'arte novecentesca, ex sede della Facoltà di Ingegneria, che custodisce opere di De Chirico, Dalì, Campigli, Carrà, Ligabue, Cascella e Fontana.

In fondo al lungomare si trova uno tra i più importanti musei italiani: il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria (MArRC), dove è possibile ammirare i superbi Bronzi di Riace, il Kouros di Reghion, i Dioscuri e le pinakes di Locri Epizephiri, la Testa del filosofo e altre magnifiche e antiche memorie di età Preistorica, Greca e Romana.

Il centro storico ha il suo cuore nel Corso Garibaldi, tra boutique e palazzi Liberty, con il fastoso Teatro Cilea (una delle sue ali ospita la Pinacoteca Civica che custodisce opere di Mattia Preti, le tavolette lignee di Antonello da Messina, schizzi di Guttuso e alcuni quadri di Andrea Cefaly) l’imponente Cattedrale con la cinquecentesca cappella del Santissimo Sacramento (raro esempio di barocco in Calabria e Monumento Nazionale) e il Castello Aragonese, simbolo della città fortificata. Lungo la cosiddetta via greco-romana, si trovano la Chiesa degli Ottimati, l’unica in stile Arabo-Normanno della città, e la Cattolica dei Greci.

Proprio all'interno del centro storico di Reggio Calabria, nella centralissima via Aschenez, a due passi dal Castello Aragonese, il Comune ha operato importanti interventi di ristrutturazione che hanno interessato lo storico edificio del Liceo Classico Tommaso Campanella e il suo dirimpettaio Palazzo Provinciale. Due interventi ai quali noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito. Il nostro impegno nei confronti della città e della comunità reggina ci ha visti inoltre in prima linea anche nella ristrutturazione del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci, dell'Istituto d'Arte Alfonso Frangipane e nella realizzazione del Liceo Scientifico Alessandro Volta, della nuova sede del Conservatorio Francesco Cilea e nel rifacimento della palestra del distaccamento Gugliemo Marconi del Liceo Statale Tommaso Gullì. Interventi in linea con la missione che da 170 anni ci vede al fianco degli Enti Locali nel promuovere lo sviluppo sociale, culturale ed economico dell'Italia.