Ristrutturazione centro sociale polifunzionale - Comune di San Giovanni Lupatoto

San Giovanni Lupatoto la città della pace a pochi passi da Verona

Nell'estrema propaggine settentrionale della Bassa Veronese, quasi a ridosso della fascia pedemontana e ai margini del fiume Adige, sorge San Giovanni Lupatoto. Il comune dista appena 6 km da Verona e con essa ha condiviso nel corso dei secoli la storia e le fortune. E proprio qui nel 1233 frate Giovanni da Schio riuscì a organizzare l’evento passato alla storia come la Pace di Paquara.

Nella primavera di quell'anno infatti, il domenicano colse l’occasione di una tregua tra Guelfi e Ghibellini per lanciare l’idea di un incontro di pace. Da lì a qualche mese, più precisamente domenica 28 agosto, il frate organizzò una festa della pace senza pari, un evento con rappresentanti di tutta l'Italia del Nord nel nome della generale fratellanza: raduno che egli convocò nella pianura di Paquara appunto, sulla sponda dell'Adige a San Giovanni.

All’evento parteciparono una schiera di principi della Chiesa e un grande seguito tra gli altri: i vescovi di Verona, Brescia, Mantova, Bologna, Modena, Reggio, Treviso, Vicenza e Padova, l'arcidiacono Tancredi di Bologna, padre Giordano Forzatè da Padova e il patriarca di Aquileia Bertoldo.

Nel 1775 a San Giovanni Lupatoto venne consacrata la parrocchiale di San Giovanni Battista, costruita in stile dorico e visibile ancora oggi. Ampliata agli inizi del Novecento, la chiesa custodisce all’interno pregevoli decorazioni e una pala del Farinati raffiguranti i santi Rocco, Giovanni Battista e Anna.

Il territorio lupatotino è inoltre famoso per aver mostrato una dinamicità unica nella sua capacità di industrializzarsi. Nonostante sia uno dei comuni più piccoli della provincia, nel corso degli ultimi centocinquanta anni ha raggiunto una densità abitativa fra le più alte d’Italia e uno sviluppo irripetibile. Già verso la metà del XIX secolo venne avviata una politica di insediamento industriale con la nascita di uno stabilimento vetraio che occupava ben 850 operai, fra i primi e i più importanti dell’intero Veneto. Il XX secolo ha visto poi la collocazione crescente di imprese che hanno portato San Giovanni Lupatoto a essere il primo fra i comuni industrializzati dell’intera provincia.

In questo contesto, noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito allo sviluppo dei servizi che San Giovanni Lupatoto offre alla comunità, contribuendo alla ristrutturazione del centro sociale polifunzionale del paese. Un impegno in linea con la nostra missione che ci vede da oltre 170 anni al fianco degli Enti locali.