Realizzazione poliambulatorio - Comune di Sestino

Sestino, la città del Sole che svetta sull’Appennino

Al confine con le Marche e l'Emilia-Romagna, a 496 metri sul livello del mare nell’area dell’Appennino settentrionale, sorge Sestino, un piccolo comune di 1.297 abitanti in provincia di Arezzo: è il più a est della regione Toscana.

Etruschi, Piceni, Umbri, Galli Senoni e Romani hanno calcato queste terre nel corso dei secoli lasciando preziose testimonianze visibili nell’Antiquarium nazionale. Un’imponente collezione di iscrizioni, cippi, statue e frammenti decorativi di epoca romana conservata nel corso dei secoli dagli arcipreti di Sestino accoglie i visitatori del museo.

Da lì, passeggiando lungo le viuzze e ammirando i panorami che si aprono nella parte alta del borgo, non è difficile trovare la strada per la Pieve di San Pancrazio. Dell’edificio originale, risalente al IX-X secolo, resta la sorprendente cripta con pareti animate da archetti ciechi e colonne con capitelli d'influenza ravennate, oltre a numerosi frammenti scultorei di epoca altomedievale. L’altare maggiore della chiesa è in arenaria, datato 1259 e poggia su un cippo romano del 374.

A pochi chilometri dal centro principale si trova la frazione di Monterone, con le sue stradine lastricate circondate da case medievali in pietra che si alternano a piccole e suggestive piazzette. Ma l’hinterland di Sestino non stupisce solo per gli artefatti dell’uomo. Ad ovest del borgo, infatti, sorge il Sasso di Simone: un enorme blocco di roccia calcarea che si erge dalle montagne dell'Appennino tosco romagnolo, raggiungendo un'altitudine di 1204 metri e dominando la regione del Montefeltro. Quest’area fu scelta da Cosimo I nel 1565 per costruirvi una città-fortezza denominata Città del Sole che venne abbandonata alla fine del XVII secolo e della quale oggi rimangono soltanto alcuni ruderi a testimonianza dell'ambizioso progetto.

Consci dell’importanza e della bellezza che si respira in piccoli borghi come questo, noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito ai servizi che Sestino fornisce alla comunità, impegnandoci nella realizzazione del poliambulatorio, dell’asilo nido, della palestra comunale e nella ristrutturazione della casa di riposo. Un lavoro in linea con la nostra missione che ci vede al fianco delle amministrazione locali per lo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio.