Realizzazione impianto sportivo Pantasina - Comune di Vasia

Vasia il piccolo borgo che custodisce il segreto delle olive taggiasche

Vasia è un piccolo comune di 396 abitanti adagiato alle falde del monte Acquarone, in provincia di Imperia. La sua storia è legata ai vescovi di Albenga e ai monaci benedettini che qui diffusero la coltivazione dell'ulivo e in particolare la produzione di olive taggiasche. L’apertura di vie commerciali, la coltivazione intensiva con nuove tecniche agricole, le bonifiche terriere e i terrazzamenti portate avanti dall’ordine religioso favorirono l’arrivo di nuovi abitanti e la costruzione di nuovi frantoi e mulini.

Avventurandosi per il piccolo borgo non è difficile scorgere la Chiesa parrocchiale di Sant'Antonio abate. Il primo impianto aveva origini quattrocentesche. Nel corso del 1640 la struttura fu rivisitata nello stile architettonico barocco. Il campanile, realizzato tra il 1804 e il 1806, opera del capomastro svizzero Ignazio Monti, è un imponente parallelepipedo di 49 metri dal quale è visibile tutta la valle. All'interno sono visibili due pregevoli polittici del XV e del XVI secolo, entrambi raffiguranti la Madonna col Bambino e santi.

Di notevole pregio è anche l’Oratorio dell’Immacolata Concezione. L’edificio, realizzato tra il 1757 e il 1767 in stile tardo barocco dagli architetti Pasquale Carli e Filippo Marvaldi di Candesco fu costruito appositamente per ospitare la statua del Cristo Risorto, opera lignea Settecentesca dello scultore Carlo Giuseppe Plura di Lugano.

Consci dell’importanza dell’implementazione di servizi legati alle esigenze delle comunità di borghi caratteristici come quello di Vasia, noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito alla ristrutturazione del Municipio e alla realizzazione dell’impianto sportivo del paese. Un’operazione in linea con la nostra missione che ci vede al fianco degli Enti locali da oltre 170 anni.