Realizzazione edificio Fondo Abitare Sostenibile - Comune di Orbassano

CDP a Orbassano per un progetto di social housing

Orbassano è un comune di 23 mila abitanti, appartenente alla prima cintura della Città metropolitana di Torino.

L’origine del nome, per quanto non accertata, può essere ricondotta al latino Urbis Sanus, città salubre, come a indicare un luogo adatto al sorgere di un centro abitato.

Nel corso dell’Alto Medioevo, i territori di Orbassano fanno capo alla Diocesi di Torino, per essere poi contesi dalla famiglia Orsini e infine, nel 1327, passare ai Savoia.

Nonostante le ripetute guerre che, nelle epoche successive, ne devastano il territorio, Orbassano cresce progressivamente come centro urbano e con maggiore velocità rispetto ai comuni confinanti. Questo permette alla città, tra l’Otto e il Novecento, di accogliere numerose attività imprenditoriali, soprattutto tessili e di congiungersi con il resto del Piemonte grazie alla ferrovia e, grazie alla tranvia direttamente con il centro di Torino.

Questa antica tradizione industriale e la posizione strategica della città culminano nel secondo dopoguerra, ovvero nel pieno del cammino di modernizzazione dell’economia italiana. Nel 1967, nella vicina Tetti Francesi, frazione di Rivalta, Fiat apre lo stabilimento appunto di Fiat Rivalta, che in pochi anni impiega quasi 20 mila addetti, generando un forte incremento demografico in tutto il territorio. È qui che il gruppo torinese produce alcuni suoi modelli storici: dalla Fiat 128 alla Ritmo. Come ancora la Uno e la Tipo.

Noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito a un progetto di social housing a Orbassano. Un intervento in linea con la nostra missione di sostegno agli Enti Locali e allo sviluppo dei loro progetti a rilevanza sociale.