Procedura

La procedura di concessione dei finanziamenti agevolati si articola nelle seguenti fasi principali.

1. Compilazione della domanda di finanziamento agevolato

CDP mette a disposizione dei soggetti beneficiari un applicativo per la compilazione guidata delle domande di ammissione.

Inserendo l’indirizzo email, l’utente riceverà un codice richiesta e una password da utilizzare per la generazione del modulo di domanda, conforme allo schema allegato al Decreto Interministeriale. Per ciascuna domanda verranno associati un codice richiesta e una password diversi.

2. Presentazione della domanda

La richiesta completa di luogo e data, deve essere inoltrata al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (MATTM) e alla Cassa depositi e prestiti (CDP) esclusivamente mediante PEC ai seguenti indirizzi:

La domanda e i documenti allegati alla stessa devono essere firmati digitalmente e devono pervenire entro e non oltre le ore 17,00 del 30 giugno 2018 (Decreto MATTM di proroga dei termini)

Le stesse saranno soddisfatte secondo l’ordine cronologico d’arrivo e, a tal fine, faranno fede la data e l’orario riportati nella ricevuta di accettazione rilasciata dal provider di posta certificata del MATTM.

Tra i documenti da allegare alla domanda figura anche la tabella dei costi ammissibili: nelle correlate di destra è possibile visionare due modelli in formato excel della stessa riferiti, a scelta dell’ente, al Vecchio Conto Termico (2012) ovvero al Nuovo Conto Termico (2016) e le istruzioni per la compilazione.

3. Concessione e stipula

Dopo la verifica delle domande, il MATTM emette il provvedimento di concessione con l’indicazione della durata e dell’ammontare del finanziamento agevolato, che viene notificato al beneficiario e a CDP.

Successivamente, nel rispetto della normativa vigente in materia di indebitamento, si procede alla stipula del contratto di finanziamento che dovrà avvenire, nell’arco dei 120 giorni seguenti la data del medesimo provvedimento di concessione

Sarà cura di CDP inviare alla PEC del beneficiario la seguente documentazione:

  • schema di contratto contenente i dati essenziali, già acquisiti in fase di domanda
  • schema di garanzia
  • schema di attestazione poteri di firma.

La suddetta documentazione, debitamente completata e firmata dall'ente beneficiario deve essere trasmessa a CDP via PEC e il contratto sarà perfezionato mediante scambio di corrispondenza utilizzando la stessa modalità.

La ricezione da parte dell'ente del contratto firmato da CDP per accettazione costituisce il momento di perfezionamento dell’atto.

Successivamente, sarà necessario che l’ente stesso, a pena di risoluzione, inoltri per raccomandata RR l’originale del contratto in duplice esemplare, nonché gli originali della restante documentazione.

4. Erogazione

Per la compilazione delle domande di erogazione, gli enti beneficiari, accedono al Portale delle Erogazioni disponibile all'interno del Portale dei Finanziamenti.

  • Se si dispone già di un'utenza “InCDP”, si può utilizzare per l'accesso, inserendo Username e Password nella sezione "Accesso alle Aree Utenti"
  • altrimenti ci si può registrare direttamente compilando l’apposito modulo “Richiesta registrazione”, da trasmettere a CDP secondo le istruzioni in esso contenute.

La domanda ed i relativi documenti necessari all'erogazione vengono così acquisiti direttamente da CDP, che eroga il finanziamento agevolato in singole tranches, sulla base del nulla osta del MATTM. E' possibile richiedere l'erogazione di un primo 25% dell'importo del finanziamento a titolo di anticipazione e ottenere il restante 75% per stati di avanzamento lavori, ciascuno di importo non inferiore al 25%.

5. Rimborso

Il rimborso avviene in rate semestrali posticipate con scadenza il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno secondo specifico piano di ammortamento relativo a ciascuna erogazione.