Prestito Regioni a erogazione unica

Prestito Regioni a erogazione unica

Uno strumento finanziario particolarmente adatto alla copertura finanziaria del disavanzo tra il totale delle spese di investimento impegnate ed il totale delle entrate accertate

A chi è rivolto

Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano (Circolare CDP n. 1284/2015)

Come funziona

Con il Prestito a erogazione unica la tua Regione potrà finanziare tutti gli investimenti la cui realizzazione sia consentita, mediante il ricorso all’indebitamento, dalla normativa tempo per tempo vigente.

L’erogazione delle somme è effettuata in un’unica soluzione in data coincidente con l’inizio dell’ammortamento, la cui durata è compresa tra 5 e 30 anni. Il regime di interessi previsto può essere a tasso fisso o a tasso variabile con facoltà, in questo caso, di richiedere il passaggio al regime di interessi a tasso fisso.

A garanzia dell’adempimento delle obbligazioni assunte con il contratto di prestito è prevista l’iscrizione nel bilancio di previsione delle somme necessarie per il pagamento delle rate e l’istituzione di un vincolo speciale, nonché il conferimento al tesoriere pro tempore di apposito mandato irrevocabile a corrispondere le rate di ammortamento.

Come richiederlo

Inviando Domanda via PEC aCDPspa@pec.CDP.it

Informazioni e strumenti

Desideri maggiori informazioni?