Prestito Chirografario con preammortamento | CDP

Prestito Chirografario

Uno strumento finanziario che prevede l’erogazione della somma finanziata in una o più soluzioni entro la data di inizio dell’ammortamento

A chi è rivolto

Enti pubblici non Territoriali - come le Aziende Sanitarie locali e Aziende Ospedaliere (Circ. CDP 1274), gli Enti operanti nel settore dell’Edilizia residenziale pubblica (Circ. CDP n. 1274), le Università e Istituti superiori assimilati (Circ. CDP n. 1274), le Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale (Circ. CDP n. 1275), gli Enti Regionali per il Diritto allo Studio Universitario (Circ. CDP n. 1275), altri Enti pubblici non territoriali (Circ. CDP 1277) - e Organismi di diritto pubblico che non esercitino attività di gestione di servizi pubblici in settori aventi rilevanza economica (Circ. CDP n. 1276)

Come funziona

Se il tuo Ente pubblico non territoriale o Organismo di diritto pubblico è in possesso dei requisiti di accesso, potrà finanziare mediante il ricorso al Prestito chirografario, tutti gli investimenti la cui realizzazione sia consentita dalla normativa tempo per tempo vigente.

L’erogazione della somma prestata avverrà nell’ambito del periodo di preammortamento (di norma fino a 3 anni dalla data di stipula del contratto), in una o più soluzioni, a seguito di apposita richiesta.

L’ammortamento avrà una durata compresa, di norma, tra 5 e 20 anni, con un regime di interessi a tasso fisso o a tasso variabile.

Le garanzie e gli impegni previsti dal contratto di prestito sono diversificati a seconda del soggetto debitore e possono prevedere l’inserimento nel contratto di specifici impegni a rispettare determinati indicatori di bilancio.

Come richiederlo

Inviando Domanda via PEC aCDPspa@pec.CDP.it;

Modulo di domanda

Desideri maggiori informazioni?