Piano Juncker: CDP sul podio europeo nella promozione di piattaforme di investimento

Attivazione di iniziative per le imprese e le infrastrutture, e proattività nella mobilitazione di fondi Juncker in Europa tra i parametri valutati dal CEPS, uno dei più importanti think thank europei.

Roma, 28 aprile 2017

L’Italia è il primo paese in Europa nella mobilitazione di fondi Juncker. Grazie anche a CDP, la National Promotion Institution (NPI) più proattiva nella promozione di piattaforme di investimento.

E’ quello che emerge dal Report “The European Fund for Strategic Investments as a New Type of Budgetary Instrument” redatto dal Ceps uno dei più importanti e autorevoli think thank che svolge, in maniera indipendente, ricerche e dibattiti su questioni che riguardano l’Unione Europea.

Il documento fornisce una panoramica sul Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS) e traccia un bilancio dell’impatto del primo anno e mezzo di attività del Piano Juncker.

Tra le piattaforme di investimento promosse da CDP il caso più emblematico è rappresentato dalla piattaforma Thematic Investment Platform for Italian SMEs,  promossa da CDP e dal Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI), che si pone l'obiettivo di agevolare l'accesso al credito per le piccole e medie imprese italiane, combinando risorse CDP e fondi comunitari (COSME) e nazionali.

La piattaforma è il più importante accordo di garanzia siglato in Europa nell’ambito del Piano Juncker e pone le basi per l’implementazione di una serie di iniziative di risk sharing, grazie alle quali CDP può rilasciare controgaranzie in favore delle istituzioni finanziare nell’ambito dei progetti di finanziamento delle PMI italiane.

 

                          

 Il primato

CDP è l'Istituto Nazionale di Promozione (INP) che ha promosso il maggior numero di piattaforme, anche e soprattutto per le PMI, in Europa.

Grazie al lavoro svolto e alle iniziative attivate in favore delle imprese, CDP guadagna lo status di eccellenza europea nell’attrarre potenziali investitori, catalizzando risorse per promuovere la crescita delle PMI italiane tramite un più agevole accesso al mercato del credito.

Un riconoscimento importante che è strettamente legato al ruolo chiave ricoperto da CDP nell’attuazione del Piano Juncker. L’Italia è infatti il primo paese UE beneficiario del Piano in termini di investimenti e il modello CDP è un esempio da seguire grazie al suo impegno proattivo in collaborazione con gli organismi europei e con le altre INPs.

Piano Juncker: a che punto siamo

Cinque nuove piattaforme lanciate: questo il bilancio più che positivo di un anno di attività.
4,6 miliardi per un totale di 9,6 miliardi di risorse attivabili per l’economia italiana che sono andati a cinque iniziative: quattro per le PMI (2i per l’Impresa, Piattaforma Risk sharing CDP-FEI, Piattaforma europea per le cartolarizzazioni – Ensi,  Itatech che finanzia lo sviluppo e la valorizzazione industriale dei risultati della ricerca accademica) e una per sostenere lo sviluppo delle infrastrutture e delle grandi opere in Italia e in Europa (Grandi Reti). Più recentemente sono state annunciate altre tre iniziative: una per le PMI attive nei settori dell’agricoltura e dell’agro-industria (AGRI), una di co-finanziamento con BEI delle cd “Mid Cap”, imprese con un numero massimo di 3.000 dipendenti (CDP Corporates) e un ultimo accordo per le attività di supporto e advisory nello sviluppo e strutturazione di progetti tecnicamente sostenibili e finanziabili (EIAH - European Investment Advisory Hub).

A queste si aggiungeranno altre piattaforme già in fase di realizzazione o allo studio che amplieranno la gamma di attività e target: dai fondi di debito allo smart housing, passando per le piccole infrastrutture e nuove iniziative di risk sharing a supporto di climate change e credito alle imprese.

Il riconoscimento del CEPS è quindi un ulteriore conferma della strategia di Gruppo nel supporto alle piccole e medie imprese. Così #promuoviamo il futuro dell’economia nazionale sostenendo le aziende italiane lungo tutto il ciclo di vita, in linea con gli obietti del Piano Industriale 2016-2020

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti