Nuovi traguardi per Saipem: da Eni a ExxonMobil, passando per Fs

La società partecipata dal Gruppo CDP amplia il proprio business: nuovi contratti di perforazione e un accordo con Ferrovie dello Stato per realizzare una tratta dell’alta velocità in Russia

Roma, 8 giugno 2017

Saipem, società partecipata dal Gruppo CDP, raggiunge nuovi traguardi, contribuendo a diffondere il know how italiano nel mondo. L’azienda leader nel settore oil&gas ha infatti firmato un contratto con Eni (altra società partecipata da CDP) per attività di perforazione offshore in Mozambico, destinate allo sviluppo del giacimento Coral. Nell’ambito delle perforazioni offshore, inoltre, Saipem si è aggiudicata altre commesse per attività che si svolgeranno nel Mediterraneo e nel Mar Nero, per le quali verranno utilizzati mezzi di punta della flotta aziendale.

Ma la partecipata del Gruppo CDP ha firmato nelle ultime settimane anche un contratto EPCI (ingegneria, approvvigionamento, costruzione, installazione) per il pacchetto “surf” del campo Liza, un progetto di Esso Exploration and Production Guyana Limited, controllata di ExxonMobil, una delle maggiori compagnie petrolifere statunitensi, di importanza mondiale.

Il campo sottomarino Liza ha una capacità potenziale stimata di oltre un miliardo di barili di olio equivalente: secondo le previsioni i lavori inizieranno nel 2019 e Saipem eseguirà, attraverso mezzi tecnologicamente avanzati,  le attività di ingegneria, approvvigionamento, costruzione, installazione di riser (il tubo principale che collega il pozzo alla piattaforma), flow line, strutture associate e collegamenti. Il contratto prevede, inoltre, il trasporto e l’installazione di ombelicali (cavi di collegamento che contengono cavi e tubi flessibili), fondamenta e collettori per pozzi e impianti di iniezione di acqua e gas. A ciò si aggiungono le acquisizioni di nuovi contratti nelle aree del Mare del Nord e del West Africa, per un valore complessivo di 500 milioni di dollari.

Il raggio di azione della partecipata del Gruppo CDP non è circoscritto, tuttavia, alle attività di perforazione e installazione di condotte: Saipem ha infatti sottoscritto un memorandum of understanding con Ferrovie dello Stato per partecipare alla gara per una tratta dell’alta velocità Mosca-Kazan in Russia, dal valore di 3 miliardi di dollari. Per Saipem, il memorandum rappresenta un’opportunità di crescita in un paese di grande interesse e testimonia l’impegno ad ampliare il proprio business anche al settore dello sviluppo infrastrutturale.

Il Gruppo CDP, con le società partecipate, promuove il know how italiano nel mondo e realizza le linee del Piano Industriale 2016/2020.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti