Comunicato stampa

Nuova Convenzione CDP - Poste sul Risparmio postale

Roma, 4 dicembre 2014

Gli Amministratori delegati di Cassa depositi e prestiti e Poste italiane, Giovanni Gorno Tempini e Francesco Caio, hanno sottoscritto oggi il nuovo Accordo sul Risparmio Postale.

Tra le novità:

Aumento della durata da 3 a 5 anni. La durata dell’ Accordo CDP-Poste sale da 3 a 5 anni: l’accordo resterà in vigore per il periodo 2014 – 2018.
La durata quinquennale consolida nel medio-lungo termine i rapporti tra CDP e Poste Italiane, rafforzandone la partnership al servizio dei risparmiatori italiani e a supporto della crescita economica del Paese iniziata oltre 150 anni fa.

Rafforzamento della partnership.  L’Accordo prevede nuovi investimenti in tecnologia, comunicazione, promozione e formazione, al fine di innovare e ampliare i servizi associati ai Buoni e Libretti Postali ed aumentare l’attenzione verso i risparmiatori, nonché la costituzione di Comitati a partecipazione congiunta anche al fine di identificare nuove opportunità commerciali. La nuova Convenzione, per durata e struttura,  punta a consolidare il ruolo di Buoni e Libretti Postali fra i prodotti di risparmio di punta degli Italiani: lo stock del Risparmio postale è attualmente pari a circa  320 miliardi di euro e rappresenta il 9% dell’ammontare totale del risparmio detenuto dalle famiglie sotto forma di attività finanziarie.

Documenti correlati