Investimento social housing Veneto - Comune di Verona

Verona, la città degli innamorati votata al social housing

Al margine settentrionale della Pianura Padana, adagiata lungo il fiume Adige e ai piedi dei monti Lessini, sorge Verona. La città ha oltre due millenni di storia ed è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO per le sue peculiarità urbanistiche e per il patrimonio artistico e culturale.

Il suo simbolo è senza dubbio l'Arena ma è conosciuta nel mondo anche per l'opera eterna Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Nata romana, annessa alla Repubblica di Venezia nel ‘400, assoggettata dal dominio Napoleonico e Asburgico fino a metà ‘800, Verona è oggi una città chiave della Regione Veneto: sede universitaria, importante snodo di scambio logistico e polo industriale.

La città si gira a piedi, partendo doverosamente dal suo edificio più iconico: l’Arena. Risalente al I secolo è uno degli anfiteatri romani giunto a noi con il miglior grado di conservazione, e consente al visitatore di poter facilmente comprendere l’abilità ingegneristica e costruttiva dell’Impero. Da qui, lungo il fianco di piazza Bra’ è possibile ammirare le mura comunali e il grande Palazzo della Gran Guardia. A sud si trova il neoclassico Palazzo Barbieri mentre sul lato settentrionale è ospitato il rinomato Liston, la passeggiata veronese per eccellenza. Passando poi per via Mazzini, la più frequentata ed elegante via della città, si arriva alla casa di Giulietta e al suo famosissimo balcone. Edificio del XIII secolo con mattoni a vista e portale gotico, un tempo dimora dei Dal Cappello, presenta all’interno pregevoli dipinti e incisioni d’epoca sui due innamorati descritti da Shakespeare.

Continuando è facile arrivare a Piazza delle Erbe che ricalca l’impianto dell’antico Foro Romano e per secoli è stata il centro della vita politica ed economica della città. Qui si trovano la Torre dei Lamberti e le Case Mazzanti e sullo sfondo la Torre del Gardello e il barocco Palazzo Maffei. Nella vicina Piazza dei Signori, vigilata dalla statua di Dante, si possono ammirare il Palazzo del Comune o della Ragione e il cortile del Mercato Vecchio, il Palazzo del Capitano e il Palazzo del Governo, oggi sede dell’Amministrazione Provinciale e della Prefettura. Continuando a passeggiare si raggiunge prima Porta Borsari, poi l’Arco dei Gavi e l’imponente Castelvecchio, importante residenza scaligera oggi sede museale cittadina. Infine, la splendida Basilica di S. Zeno. Costruito nel 1389, l’edificio è un capolavoro in stile romanico lombardo. Al suo interno, oltre alla cripta, è possibile ammirare la rinascimentale pala di San Zeno, opera immortale di Andrea Mantegna.

Con i suoi 258.373 abitanti, Verona è un capoluogo vitale e dinamico e noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver contribuito ai servizi che la città fornisce ai cittadini, attraverso la realizzazione di un importante intervento di social housing nel settore nord del PRUSST di Verona. Un progetto importante, volto ad aiutare il Comune a promuovere un'urbanistica funzionale e integrata basata su parole d’ordine come edilizia verde, sostenibilità e risparmio energetico.