Investimento social housing Trentino - Comune di Pergine Valsugana

A 12 km da Trento, più precisamente ai piedi del colle Tegazzo, adagiata nel fondovalle del torrente Fersina, sorge Pergine Valsugana. La sua storia è legata alle guerre, dalle rivolte contadine che infiammarono l’Europa del Cinquecento in piena riforma protestante, a quella che sconvolse il mondo dal 1914 al 1918. È da qui, infatti, che i più famosi assi della aviazione austro-ungarica Josef von Maier, Julius Arigi e Josef Kiss partivano quotidianamente per bombardare le postazioni nemiche al di là delle trincee.

La città è circondata da un nugolo di fortezze, batterie ed edifici di valore storico come il seicentesco palazzo Tomelin che nel 1866 fu sede del quartier generale di Giacomo Medici, regista della spedizione italiana durante la terza guerra d'Indipendenza.

Passeggiando per il centro storico è suggestivo perdersi tra le case in stile rinascimentale di via Maier, le palazzine patrizie e le chiese antiche. Ma il vero edificio iconico di Pergine è il castello. Risalente al XII secolo e situato in cima al colle Tegazzo, è una delle fortezze più suggestive del Trentino. Da lì è visibile un panorama unico sulle Dolomiti del Brenta e sulle montagne che circondano la città.

Ma Pergine non è un borgo con lo sguardo rivolto solo al passato e dal 1984 è sede del Business Innovation Centre (BIC), centro promosso dalla Direzione Generale delle Politiche Regionali della Commissione Europea che si occupa dello sviluppo delle imprese.

Una città viva nella quale l’urbanistica moderna si integra perfettamente nel territorio con progetti di edilizia a forte impatto sociale. Noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo allo sviluppo di Pergine Valsugana, finanziando il social housing in città, strumento che punta sui nuovi concetti abitativi le cui parole d’ordine sono edilizia verde, sostenibilità e risparmio energetico.