Infrastrutture, famiglie, imprese: il Gruppo CDP lavora per Genova

Infrastrutture, famiglie, imprese: il Gruppo CDP lavora per Genova

Continua l’impegno per il capoluogo ligure: CDP, Fincantieri, Snam e Terna, insieme a Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, hanno sottoscritto un Protocollo di Intesa con le Istituzioni liguri per promuovere iniziative a sostegno degli Enti, delle imprese, delle famiglie e del sistema infrastrutturale

Dopo le prime iniziative messe in campo, l’impegno del Gruppo CDP per Genova cresce e diventa sempre più concreto, con il coinvolgimento delle società partecipate e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

CDP, Fincantieri, Snam e Terna, insieme a Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, hanno infatti deciso di scendere in campo con un accordo per attivare iniziative dedicate agli Enti pubblici, al sistema infrastrutturale e al tessuto economico della città. Un team d’eccellenza che, insieme al Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha sottoscritto un Protocollo d'Intesa con le Istituzioni del territorio ligure - il Commissario delegato, il Commissario straordinario per la ricostruzione, la Regione Liguria, il Comune di Genova, l'Autorità del Sistema portuale del Mar Ligure Occidentale e la Finanziaria ligure per lo Sviluppo economico – per raggiungere un obiettivo comune: incoraggiare il ritorno alla normalità, dopo il crollo del Ponte Morandi.

Al centro del Protocollo l’impegno per le infrastrutture, le imprese e le famiglie. In particolare, Fincantieri, Snam, Terna e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane si attiveranno, ognuno con il proprio know how, per favorire lo sviluppo infrastrutturale della città in termini di efficienza e sostenibilità, potenziando il trasporto pubblico e le soluzioni di viabilità alternativa per i cittadini. CDP, potrà invece fornire supporto alla Pubblica Amministrazione per l’attuazione di iniziative da realizzare con ricorso al partenariato pubblico-privato; proporrà inoltre l’avvio di azioni a supporto delle famiglie e delle imprese in collaborazione con i Commissari, la Regione e FILSE, implementando nuove misure e ricorrendo all'impiego di fondi pubblici, oltre che di risorse proprie.

Rientra nel perimetro del protocollo di Intesa anche l’impegno già assunto in ambito finanziario e immobiliare: CDP ha infatti sospeso il pagamento delle rate dei finanziamenti in scadenza negli anni 2018 e 2019, liberando risorse utili per affrontare l'emergenza, ed ha già messo a disposizione delle famiglie l’immobile "Palazzina ex Casa delle Infermiere", per accogliere oltre 100 cittadini rimasti senza abitazione. A ciò si aggiunge un ampio progetto di rigenerazione urbana, in fase di implementazione, del quale fanno parte ulteriori interventi di riqualificazione immobiliare e di social housing. 

Il Protocollo appena siglato rappresenta, dunque, un passo decisivo per la rinascita di Genova: grazie alla collaborazione e al lavoro integrato di tutte le società impegnate in questa importante sfida, la città potrà gradualmente tornare a una vita normale e riscoprire la bellezza della quotidianità.

Il Gruppo CDP conferma così l’impegno per la Liguria e per tutto il territorio italiano, lavorando in sinergia per lo sviluppo del Paese: #promuoviamoilfuturo

Per tutti i dettagli del Protocollo leggi il comunicato stampa

Photo Gallery

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti