Inaugurato l’elettrodotto dei record sotto lo stretto di Messina

Terna, società partecipata dal Gruppo CDP, ha inaugurato il nuovo elettrodotto “Sorgente Rizziconi”

Favazzina, 28 maggio 2016

La linea elettrica da record che unirà la regione Sicilia alla Calabria, al resto della Penisola e all’Europa.
L’opera rappresenta un primato tutto italiano, è lunga complessivamente 105 km e utilizza il più lungo cavo sottomarino a corrente alternata a 380 kV al mondo – 38 km posati sul fondo del mare a una profondità massima di 376 metri. Essa consente di aumentare la capacità di trasporto dell’energia fino a 1.100 MW.
L’Italia è ora tutta connessa dal punto di vista elettrico grazie ad un “ponte energetico sullo Stretto”, una linea ad alta tensione che collega la Sicilia alla Valle d’Aosta, senza soluzione di continuità, creando le condizioni per annullare il differenziale di prezzo presente tra la Sicilia e il resto del Paese. L’opera consentirà inoltre di utilizzare meglio la produzione rinnovabile siciliana, soprattutto eolico e fotovoltaico, per oltre 700 MW.

Nella stazione elettrica di Scilla è stata realizzata la struttura blindata più grande in Europa nel suo genere. Imponenti anche le soluzioni di ingegneria adottate: per l’approdo del cavo in Calabria sono stati realizzati – per eliminare l’impatto sull’ambiente – il più profondo pozzo verticale (che scende per quasi 300 metri dentro la montagna) e il più lungo tunnel orizzontale (2,8 km) per cavi ad altissima tensione mai costruiti fino ad ora al mondo.
La nuova infrastruttura realizzata da Terna (partecipata Gruppo CDP) - un'eccellenza tutta italiana - rappresenta un’opera strategica per la Calabria e la Sicilia, ma più in generale per il Paese poiché permette di utilizzare in modo più efficiente gli impianti di produzione del Sud Italia aumentando la concorrenza e consentendo quindi di abbassare i prezzi dell’energia a beneficio delle imprese e dei cittadini italiani.

“Oggi sono particolarmente orgoglioso di inaugurare insieme alla massima carica di Governo e tutti voi un’opera infrastrutturale unica, tra le più innovative e tecnologicamente avanzate, per la quale abbiamo adottato soluzioni ingegneristiche straordinarie, prodotte dall’eccellenza italiana …"–  ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Terna Matteo Del Fante.

Questa opera conferma il ruolo di Istituto Nazionale di Promozione del Gruppo CDP, che contribuisce allo sviluppo infrastrutturale del Paese, stimolando la realizzazione di nuove opere e favorendo l’ammodernamento del parco infrastrutturale esistente.

Video Gallery

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti