Il vino Made in Italy conquista l’estero con il Polo del Gruppo CDP

SACE ha garantito finanziamenti da 1,1 milioni di euro per l’azienda siciliana Tasca D’Almerita: l’eccellenza vinicola italiana cresce sui mercati globali

Tasca D’Almerita, prestigiosa azienda vinicola siciliana, ha individuato nel Polo dell’export del Gruppo CDP un partner fondamentale per crescere sui mercati esteri.

SACE è infatti intervenuta per garantire un finanziamento da 1,1 milioni di euro, erogato in due linee di credito da BNL Gruppo BNP Paribas e da Mediocredito centrale – Banca del Mezzogiorno. Grazie a queste risorse, Tasca D’Almerita potrà consolidare il proprio ruolo all’estero e rafforzare la presenza dei suoi brand in mercati strategici come Stati Uniti e Germania, valutando anche nuove geografie di opportunità.

Con questa nuova iniziativa, il Polo dell’export conferma il proprio impegno per le PMI della Sicilia, capaci di esprimere al meglio le qualità del Made in Italy. Tasca D’Almerita, in particolare, è un esempio indiscusso di eccellenza nel panorama italiano vinicolo: nel corso dei suoi 200 anni di storia l’azienda ha ampliato notevolmente la propria capacità produttiva, affiancando allo storico terreno di Regaleali altre quattro tenute, in cui vengono coltivate varietà distintive e prodotte quasi quattro milioni di bottiglie l’anno.

Questa evoluzione si è manifestata anche nel campo della sostenibilità: nel 2010 Tasca D’Almerita ha partecipato al progetto SOStain, ottenendo una certificazione da parte di Certiquality, che attesta l’osservanza dei requisiti di sostenibilità ambientale e l’impegno a perseguire uno sviluppo rispettoso del territorio, socialmente equo ed economicamente efficace.

L’intervento di SACE e SIMEST conferma dunque l’impegno per la crescita all’estero delle eccellenze Made in Italy e testimonia l’attenzione per il mercato del vino che nel 2017 ha visto crescere gli scambi del 7,6 % rispetto all’anno precedente, per un totale di oltre 31 miliardi di euro.

Il nuovo Rapporto Export SACE SIMEST conferma il trend positivo, soprattutto per l’export siciliano, cresciuto nel 2017 del 30,4% in più rispetto all’anno precedente. La Sicilia è oggi al secondo posto tra le regioni esportatrici del Mezzogiorno, trainata sia dai settori tradizionali dei prodotti agricoli, alimentari e delle bevande,  sia dai settori tecnologici quali chimica e apparecchi elettronici.

Con il Polo dell’export #promuoviamoilfuturo e contribuiamo alla diffusione del Made in Italy nel mondo.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti