Il social housing a Ferrara: con CDP

Inaugurate le nuove residenze di housing sociale realizzate nel Complesso Corti di Medoro, grazie all’intervento di rigenerazione urbana del Fondo Investimenti per l’Abitare (FIA)

Ferrara, 11 ottobre 2018


Dal Palaspecchi alle Corti di Medoro: in soli 18 mesi quelli che apparivano come uffici abbandonati sono stati trasformati in un efficiente complesso per accogliere gli studenti dell’Università di Ferrara.

Un progetto ambizioso, sviluppato con risorse del Fondo FIA (50% risorse Cassa depositi e prestiti) ed altre messe a disposizione dal Comune di Ferrara che, nel corso dell’inaugurazione, ha aperto le porte alla cittadinanza per visitare i nuovi appartamenti.

Presenti alla cerimonia il team di Paola Delmonte, che opera nel social housing per CDP Investimenti Sgr, il Sindaco Tiziano Tagliani, che ha ringraziato pubblicamente CDP per il lavoro svolto, gli assessori Roberta Fusari e Aldo Modonesi insieme a Patrizio Bianchi in rappresentanza della Regione Emilia Romagna.

L’inaugurazione degli alloggi è solo il primo traguardo: oltre allo studentato, infatti, nelle Corti di Medoro verranno inaugurati 190 alloggi di social housing studiati per famiglie, giovani coppie e anziani, e numerosi spazi per la nuova comunità, come negozi, aree ricreative e zone verdi.

Dopo anni di abbandono, dunque, l’area in cui sorgeva l’antico Palaspecchi viene restituita alla collettività. Il Palazzo degli Specchi, infatti, è stato progettato nel 1985 per ospitare appartamenti, uffici e servizi pubblici, tuttavia il suo mancato insediamento a trent’anni di distanza ha reso questo complesso immobiliare una delle aree cittadine più problematiche: da qui il piano di trasformazione avviato con il supporto del Gruppo CDP.

Così lavoriamo per il territorio e #promuoviamoilfuturo.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti