Il nuovo modello operativo di Cassa Depositi e Prestiti arriva anche a Milano

Il nuovo modello operativo di Cassa Depositi e Prestiti arriva anche a Milano

Con la nuova sede il Gruppo CDP potrà servire circa 50.000 imprese e 2.000 Enti in modo innovativo

Anche a Milano è arrivato il nuovo modello di servizio di Cassa Depositi e Prestiti. Con l'inaugurazione della nuova sede, infatti, il capoluogo lombardo avrà a disposizione una vera e propria base operativa, con professionisti in grado di rispondere tempestivamente alle esigenze di imprese e pubbliche amministrazioni.

Non più un mero ufficio di rappresentanza quindi, ma una sede capace di declinare concretamente l’intera gamma di prodotti del Gruppo: dai finanziamenti alle garanzie, passando per le nuove attività di consulenza finanziaria, tecnica e progettuale a supporto della PA per lo sviluppo di progetti infrastrutturali.

Nella nuova sede lavoreranno a regime circa 30 risorse del Gruppo a garanzia di un supporto completo, che consentirà a CDP di assistere circa 50.000 imprese e 2.000 enti pubblici, in linea con l'impegno messo in campo negli ultimi due anni che ha visto CDP mobilitare complessivamente oltre 4 miliardi di euro in Lombardia.

All’interno della nuova sede è stata inoltre allestita una mostra fotografica costituita da 12 scatti di Enzo Ragazzini raffiguranti i silos degli stabilimenti di Bagnoli.

L'operazione si inserisce a pieno titolo nel piano di avvicinamento al territorio che CDP ha messo in campo negli ultimi 18 mesi e che ha già visto l'apertura delle sedi di Firenze, Genova, Napoli, Torino, e Verona, cui seguiranno, tra le altre, Ancona, Bari e Roma.

L'evento è stato anche l'occasione per il Gruppo di annunciare il lancio dell’Acceleratore in ambito Fintech e Insurtech. Il progetto, nato da una partnership di CDP con il Fondo Nazionale Innovazione, con Digital Magics, Startupbootcamp e Fintech District, ha l'obiettivo di sostenere lo sviluppo in Italia di uno dei maggiori ecosistemi di innovazione in ambito Fintech e assicurativo digitale. Il nuovo Acceleratore supporterà fino a 50 startup in 3 anni, con una dotazione iniziale di 1,65 milioni di euro, interamente sottoscritti da CDP Venture Capital Sgr, che ha già dato il via libera a ulteriori 2 milioni di euro da erogare successivamente per sostenere l’operazione.

Video Gallery
Photo Gallery

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti