I nuovi traguardi di Saipem, tra innovazione e sostenibilità

Da un nuovo impianto in California a un accordo di collaborazione per lo sviluppo di soluzioni d’ avanguardia: la società partecipata dal Gruppo CDP conferma la leadership a livello internazionale

Innovazione e sostenibilità: sono le parole chiave delle ultime operazioni finalizzate da Saipem, partecipata dal Gruppo CDP, leader mondiale nel settore oil&gas.

Dai nuovi impianti a basso impatto ambientale, agli accordi per l’implementazione di tecnologie d’avanguardia, la società conferma la propria leadership a livello internazionale, ampliando la gamma di servizi e il raggio di attività.

Saipem ha infatti firmato un Memorandum of Understanding and Exclusivity Agreement con California Ethanol & Power, LLC per realizzare un nuovo impianto a bassa emissione di carbonio destinato alla produzione di etanolo per carburanti, di elettricità da fonti rinnovabili, di bio metano e altri sottoprodotti derivanti dalla canna da zucchero coltivata in loco.

Secondo il contratto, a Saipem sarà affidata la progettazione e la costruzione della parte non elettrica dell’intero progetto e dei servizi correlati, mentre la parte elettrica sarà affidata a General Electric. Si tratta di un progetto di grande valore, soprattutto in relazione alle tematiche di sostenibilità: il nuovo impianto, infatti, sorgerà nel territorio dell’Imperial County, nel sud della California, destinato a diventare uno dei principali poli internazionali di sviluppo delle “energie da fonti rinnovabili”.

L’attenzione per il rispetto ambientale è da sempre una delle caratteristiche del business di Saipem, unita alla continua ricerca di soluzioni innovative e di tecnologie d’avanguardia. Per questo, la società del Gruppo CDP, lavora costantemente per implementare servizi altamente tecnologici, stringendo partenership con operatori internazionali, come nel caso dell’accordo di collaborazione esclusiva firmato con Curtiss-Wright Corporation, fornitore di prodotti e servizi altamente ingegnerizzati.

L’accordo prevede lo sviluppo di una nuova tecnologia per pompe sottomarine senza fluidobarriera, destinate ad applicazioni di trattamento e iniezione dell'acqua. Questa tecnologia potrà offrire una significativa riduzione delle esigenze di supporto infrastrutturale e un forte cambiamento nell'affidabilità delle pompe e dei motori sottomarini, testimoniando l’attenzione costante di Saipem per lo sviluppo tecnologico relativo al processo sottomarino.

La società partecipata dal Gruppo CDP continua a crescere, inoltre, sui mercati di America, Africa, Asia e Europa orientale con l’aggiudicazione di contratti E&C Onshore in Arabia Saudita, Serbia, Messico, Iraq e Nigeria, per un valore complessivo di circa 800 milioni di dollari, confermando la leadership indiscussa a livello internazionale nei servizi di perforazione, ingegneria, approvvigionamento, costruzione e installazione di condotte e grandi impianti nel settore oil&gas.

Anche così #promuoviamoilfuturo, lavorando costantemente al fianco delle società partecipate.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti