Hotels & Chains: il turismo si struttura con CDP

Hotels & Chains: il turismo si struttura con CDP

Presentata la sesta edizione dello studio realizzato da Horwath: il comparto alberghiero italiano è in crescita e CDP è tra i principali promotori del cambiamento

Roma, 27 febbraio 2019

Continuano le tendenze positive del settore turistico alberghiero italiano, con un aumento della domanda internazionale e un progressivo consolidamento delle catene di alberghi - soprattutto nel segmento medio alto. E’ quanto emerge dal nuovo report “Hotels & Chains”, realizzato per il sesto anno da Horwath (leader mondiale nella consulenza di settore) e presentato alla Bit di Milano per Confindustria Alberghi.

Lo studio evidenzia un panorama caratterizzato da elementi incoraggianti e ampie prospettive di crescita per il futuro: 32.988 alberghi, un milione di camere, forti volumi di espansione e investimenti internazionali.

L’Italia, infatti, risulta debole nel settore degli hotel di catena, diffusi in modo particolare nel segmento dei 4 e 5 stelle. Secondo quanto pianificato dagli operatori, tuttavia, entro il 2020 entreranno a far parte delle catene altri 120 hotel e 15.700 camere. Tra i gruppi alberghieri più attivi individuati da Horwath, compare anche Blu Hotels, la catena bresciana proprietà del Fondo FIT gestito da CDP Investimenti SGR, impegnata nella gestione del Blue Salento Village.

Proprio grazie al Fondo Investimenti per il Turismo, CDP risulta tra i principali promotori dell’evoluzione del settore turistico alberghiero italiano, incentivando la separazione della proprietà immobiliare dalla gestione alberghiera e favorendo il rinnovo e l’ammodernamento delle infrastrutture immobiliari.