Gruppo CDP e Piaggio: 30 milioni di euro per crescere all’estero

Il Fondo Sviluppo Export promosso da SACE sottoscrive l’obbligazione a 5 anni dell’azienda produttrice della storica Vespa

Roma, 6 luglio 2017

Il Gruppo CDP conferma il suo supporto alla crescita delle aziende italiane con una nuova operazione in favore del Gruppo Piaggio, storico brand italiano di motoveicoli.

SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo unico dell’export e dell’internazionalizzazione, ha infatti supportato l’emissione da parte di Piaggio di un’obbligazione a lungo termine del valore complessivo di 30 milioni di euro. In particolare, i titoli sono stati sottoscritti dal Fondo Sviluppo Export, gestito da Amundi Sgr e nato su iniziativa di SACE per supportare le imprese nella raccolta di capitale presso il mercato obbligazionario.

Fondata a Sestri Ponente (Genova) nel 1884 da Rinaldo Piaggio come azienda artigianale per la lavorazione del legno per l’arredamento navale, l’azienda ha subito nel corso degli anni diverse trasformazioni: dagli arredi per le navi alla riparazione di veicoli ferroviari e aeronautici, l’impresa ha finalmente trovato la sua collocazione nel settore dei motoveicoli nel Dopoguerra, costruendo il primo modello di “Vespa” nel 1946.

Grazie a questa nuova obbligazione, della durata di cinque anni, il Gruppo Piaggio potrà consolidare il suo posizionamento all’estero e l’espansione in nuovi mercati.

Anche così nel Gruppo CDP  #promuoviamoilfuturo del Made in Italy.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti