Comunicato stampa

Gruppo CDP: conclusa la prima operazione di dismissione immobiliare. Valore 125,5 milioni di euro

Roma, 5 agosto 2015

Cassa depositi e prestiti comunica che è si è conclusa oggi la prima operazione strutturata di dismissione di immobili pubblici promossa dal Gruppo CDP. E’ stato infatti firmato dalle controllate CDP Immobiliare e CDPI SGR il contratto per la cessione di sei immobili situati nel Comune di Milano alla cordata costituita da Beni Stabili Siiq, dal fondo americano Varde e da Borio Mangiarotti (Famiglia De Albertis). Il prezzo della cessione è pari a 125,5 milioni di euro.

In particolare, oggetto della dismissione sono stati:

  • il complesso direzionale di via Principe Amedeo, e l’edificio A di Palazzo Litta, di proprietà di CDP Immobiliare;
  • l’edificio in Corso Italia, l’area di via Silva, gli edifici di Viale Montello e via Canonica, di proprietà del Fondo Investimenti per la Valorizzazione (FIV), gestito da CDPI SGR.

Il portafoglio comprende una serie di immobili da sviluppare: l’operazione è pertanto una delle più rilevanti per asset di questo tipo realizzata in Italia negli ultimi anni e rappresenta per CDP un investimento condotto con logiche di mercato.

Gli immobili sono stati acquisiti da Enti pubblici nelle varie operazioni completate negli ultimi anni: l’operazione conferma quindi il ruolo del Gruppo CDP a supporto alla valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico.

Il processo di cessione -  nel quale le società venditrici sono state assistite per gli aspetti di natura legale dallo studio Chiomenti e per gli aspetti immobiliari e la gestione della procedura da CBRE - è stato strutturato secondo le best practice utilizzate per operazioni analoghe, ed ha coinvolto investitori internazionali e nazionali di elevato standing.

 

Documenti correlati