Comunicato stampa

Gli Istituti Nazionali di Promozione di Italia, Francia e Germania si impegnano a investire a lungo termine per il futuro dell’Europa

Cassa depositi e prestiti (CDP), Caisse des Dépôts (CDC), Kreditanstalt für Wiederaufbau (KfW) hanno scritto ai rispettivi Ministri dell’Economia e delle Finanze per prendere una posizione comune sulle priorità dell’Unione Europea

Roma, 24 luglio 2017

I rappresentanti di CDP, CDC e KfW hanno inviato una lettera congiunta ai Ministri dell'Economia e delle Finanze di Italia, Francia e Germania – Pier Carlo Padoan, Bruno Le Maire e Wolfgang Schäuble – per esprimere il loro pieno supporto all’iniziativa dei tre Ministri di costruire una posizione comune sulle priorità dell’Unione Economica e Monetaria.

Nella lettera, i tre Istituti Nazionali di Promozione di Italia, Francia e Germania confermano il proprio impegno e disponibilità a contribuire, come investitori di lungo termine, al dibattito sul futuro dell'Europa lanciato dalla Commissione Europea. In particolare, esprimono la volontà di rafforzare la cooperazione tra istituzioni nazionali e comunitarie a beneficio dell'intera Unione, che si trova ad affrontare oggi sfide senza precedenti in termini politici, economici e sociali.

Considerata la loro esperienza, la profonda conoscenza dei contesti locali e le rispettive specificità (in termini di risorse, strumenti finanziari e settori di intervento), CDP, CDC e KfW, intendono fare da "ponte" tra obiettivi politici europei e bisogni delle comunità, come hanno già dimostrato con l'attuazione del Piano Juncker e il lancio del Fondo Marguerite, due casi nei quali il loro sostegno è stato fondamentale per raccogliere risorse e contribuire in maniera significativa a migliorare l'impatto su investimenti, crescita e occupazione. Inoltre, in qualità di Istituti Nazionali di Promozione di tre Paesi fondatori del progetto di integrazione europea, hanno l'obiettivo di contribuire a elaborare strumenti e strategie efficaci per creare infrastrutture sociali e sostenibili, sostenere l’innovazione, affrontare i cambiamenti climatici, incoraggiare l’economia circolare e la crescita delle PMI.

Proprio per questi motivi, CDP, CDC e KfW hanno recentemente aperto un ufficio comune a Bruxelles, che rafforzerà il coordinamento reciproco e consentirà di avviare nuove iniziative congiunte.

Documenti correlati