Fondo Kyoto: più tempo per l’efficienza energetica e la sicurezza sismica delle scuole

Dall’asilo all’università 200 milioni di euro disponibili fino al 30 giugno 2017, CDP eroga i finanziamenti per nuovi progetti

 

Roma, 18 ottobre 2016

Un anno in più per migliorare l’efficientamento energetico nelle scuole italiane: il Ministero dell’Ambiente ha deciso la proroga del termine di presentazione delle richieste di finanziamento a tasso agevolato finalizzate a razionalizzare l’energia negli asili, nelle scuole e nelle università pubbliche. In più è possibile avviare l’adeguamento antisismico degli edifici scolastici: per quest’ultimo intervento potrà essere utilizzato il 50% della somma richiesta. 

Il decreto di proroga sposta il termine dal 17 ottobre 2016 al 30 giugno 2017: fino a quella data sarà dunque possibile chiedere prestiti erogati al tasso agevolato dello 0,25% a valere sulle risorse del Fondo Kyoto. Nello specifico, risultano ancora disponibili 200 milioni di euro e sono in corso di affidamento, presso CDP, i contratti per l' esecuzione di 374 diagnosi energetiche degli edifici scolastici ammessi al  finanziamento con il precedente bando del 2015.

Il Gruppo CDP gestisce il fondo Kyoto insieme al Ministero per l’Ambiente per sostenere interventi capaci di migliorare le strutture scolastiche italiane ed il loro indice di sostenibilità. La promozione del futuro, infatti, si esprime anche attraverso la diffusione di misure capaci di garantire il corretto funzionamento di uno degli aspetti principali della crescita sociale: l’istruzione.

 

 

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti