Fino del Monte, il piccolo gioiello della Val Borlezza ha una nuova scuola

Situato tra l'altipiano di Clusone e la Val Borlezza, sulla strada che porta al Passo della Presolana, a circa 38 chilometri da Bergamo, Fino del Monte è un piccolo Comune di poco più di mille abitanti.

Il suo grazioso e caratteristico centro storico di origine medievale si sviluppa intorno a Piazza Olmo, dove spicca il Castello dei Da Fin, nobile famiglia che, nel periodo a cavallo tra il XII e il XIII secolo amministrava queste terre e dal quale prende il nome il piccolo borgo. Antica struttura muraria in blocchi, l’edificio originario presumibilmente trecentesco ha subito numerose trasformazioni, che ne hanno cambiato completamente i caratteri architettonici. Il Castello, oggi residenza privata, ha al suo interno un porticato che con le sue arcate si affaccia su un piccolo e ben curato cortile.

Alle spalle dell’edificio si trova la quattrocentesca chiesetta di San Salvatore. Dotata di un caratteristico campaniletto in ceppo, conserva al proprio interno una preziosa pala d’altare, opera di Enea Salmeggia. A pochi passi dalla chiesetta si trova l’antico monastero del XVI secolo, con il suo elegante chiostro e il porticato in pietra di Sarnico.

Deliziose sono anche le opere d’arte custodite all’interno della chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, dove è possibile ammirare la Madonna col bambino, quadro di Giovan Battista Moroni e il Cristo risorto di Lorenzo Lotto.

Ma Fino del Monte non è solo un piccolo gioiellino medievale, ma un borgo vivo che offre quotidianamente servizi alla cittadinanza e ai turisti. Ecco perché noi di Cassa Depositi e Prestiti siamo fieri di aver contribuito alla crescita e allo sviluppo sociale di Fino finanziando la realizzazione della scuola elementare del paese.

Un’opera fondamentale per la comunità bergamasca, in linea con la nostra missione che ci vede impegnati, insieme agli Enti Locali, per lo sviluppo sociale, culturale ed economico su tutto il territorio italiano.