Comunicato stampa

Export Banca, risultati a fine 2012: finanziate operazioni per € 1,4 mld. In pipeline interventi per € 10 mld

Roma, 27 febbraio 2013

Cassa depositi e prestiti e SACE comunicano che al 31 dicembre 2012 il sistema Export Banca ha finanziato per oltre 1,4 miliardi di euro le operazioni di export e le attività di internazionalizzazione delle aziende italiane, a valere sul plafond di 4 miliardi di euro messo a diposizione da CDP e interamente garantito da SACE. A questi vanno aggiunti ad oggi circa 1,2 miliardi di euro già impegnati in operazioni in esecuzione.

La pipeline evidenzia circa 40 operazioni, per un ammontare complessivo di finanziamenti per il sistema di quasi 10 miliardi di euro -  di cui circa 7 di quota CDP e il resto delle banche – che attivano  contratti commerciali per oltre 13 miliardi di euro.

Si tratta principalmente di operazioni di export credit, denominate in euro. I settori principali sono: Crocieristico (37%) Oil&Gas (21%), Difesa (18%). I principali Paesi di destinazione sono: Usa (32%), Turchia (17%) Russia (15%), e Italia (5%, per le operazioni di internazionalizzazione).

 

Cassa depositi e prestiti è una società per azioni a controllo pubblico che gestisce una parte consistente del risparmio italiano, il risparmio postale, e impiega le risorse secondo la sua missione istituzionale a sostegno della crescita de Paese. E’ leader da sempre nel finanziamento degli investimenti della Pubblica Amministrazione, è catalizzatore dello sviluppo delle infrastrutture ed è un operatore centrale a sostegno dell’economia e del sistema imprenditoriale nazionale.

SACE, gruppo assicurativo-finanziario controllato da Cassa depositi e prestiti, offre servizi di export credit, assicurazione del credito, protezione degli investimenti all’estero, garanzie finanziarie, cauzioni e factoring. Con € 70 miliardi di operazioni assicurate in 180 paesi, il gruppo SACE sostiene la competitività delle imprese in Italia e all’estero, garantendo flussi di cassa più stabili e trasformando i rischi di insolvenza delle imprese in opportunità di sviluppo.

 

Documenti correlati