Enti Locali: CDP sostiene le aree colpite dal sisma

Rinviato il pagamento delle rate dei prestiti concessi ai Comuni colpiti dai terremoti del 2012, 2016 e 2017, per un totale di 106 milioni di euro. Stanziati oltre 20 miliardi di euro negli ultimi sette anni per risollevare i territori dopo eventi calamitosi e disastri naturali

 

Roma, 23 gennaio 2018

CDP conferma il proprio impegno per il territorio e per le popolazioni colpite dagli eventi sismici. Grazie alla misura deliberata dall’ultimo CDA, gli enti locali dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2012 - Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto -  del 2016 e 2017 - Lazio, Abruzzo, Marche, Umbria e Ischia – potranno rinviare, senza oneri aggiuntivi, il pagamento di rate dei prestiti concessi da CDP per un ammontare complessivo di oltre 106 milioni di euro.

Le modalità di rinvio sono diverse e verranno comunicate direttamente agli Enti interessati dall’iniziativa, che rappresenta un’ulteriore testimonianza dell’impegno di CDP a favore delle realtà colpite dagli ultimi terremoti e da altri disastri naturali.

Negli ultimi sette anni infatti, CDP ha contribuito a sostenere concretamente le popolazioni colpite da eventi calamitosi e disastri naturali, stanziando oltre 20 miliardi di euro per la ricostruzione delle abitazioni e la ripresa della attività economiche.

Anche così #promuoviamoilfuturo del territorio, intervenendo nelle aree in difficoltà.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti