Eni-CDP Industria: lista candidati Amministratori e proposte per l’Assemblea Saipem

Comunicato stampa

Eni-CDP Industria: lista candidati Amministratori e proposte per l’Assemblea Saipem

Roma, 2 aprile 2021 – Eni S.p.A. e CDP Industria S.p.A., in relazione all’Assemblea degli azionisti di Saipem S.p.A. convocata per il prossimo 30 aprile 2021, in unica convocazione, e chiamata a deliberare, tra l’altro, in ordine alla nomina degli Amministratori, come previsto dal patto parasociale in essere fra le due società, presenteranno una lista congiunta con i seguenti candidati:

  • Silvia Merlo* ,
  • Francesco Caio,
  • Alessandra Ferone,
  • Pier Francesco Ragni,
  • Marco Reggiani,
  • Paola Tagliavini*.


Francesco Caio è il candidato in possesso delle competenze professionali specifiche per la nomina come Amministratore Delegato della società.

Il deposito presso Saipem sarà effettuato nei termini e con le modalità previsti dalla legge, dallo Statuto di Saipem, dall’avviso di convocazione dell’Assemblea e dal patto parasociale.

Eni e CDP Industria sottoporranno inoltre all’Assemblea degli azionisti di Saipem le seguenti proposte:

  • nominare Silvia Merlo Presidente del Consiglio di Amministrazione;
  • confermare le attuali retribuzioni degli Amministratori, proponendo, pertanto, di determinare la retribuzione annua lorda spettante a ciascun Amministratore (incluso il Presidente) in 60.000 euro, oltre al rimborso delle spese sostenute per la carica.

Eni S.p.A. è titolare di n. 308.767.968 azioni ordinarie di Saipem S.p.A. rappresentative del 30,542% della totalità delle azioni ordinarie. CDP Industria S.p.A. è titolare di n. 126.905.637 azioni ordinarie di Saipem S.p.A. rappresentative del 12,553% della totalità delle azioni ordinarie.

Come noto, Eni S.p.A. e CDP Industria S.p.A. hanno sottoscritto un patto parasociale avente a oggetto azioni ordinarie di Saipem S.p.A. le cui informazioni essenziali sono disponibili sul sito della medesima Saipem S.p.A. e della Consob.

________________

* Candidato che ha dichiarato il possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall’art. 148, comma 3, del D.lgs. n. 58/1998 (“T.U.F.”), come richiamato dall’art. 147-ter, comma 4, del T.U.F. e dalla Raccomandazione 7 del Codice di Corporate Governance, cui Saipem S.p.A. aderisce.

 

Documenti correlati