Cooperazione allo sviluppo: CDP in Palestina

Firmate tre Convenzioni Finanziarie per favorire la ricostruzione di abitazioni distrutte dai conflitti, sostenere le piccole e medie imprese locali e migliorare la rete elettrica del Paese.

Roma, 7 ottobre 2016

CDP, nell’ambito della gestione del Fondo Rotativo per la Cooperazione allo Sviluppo, ha sottoscritto tre Convenzioni Finanziarie relative a tre diverse linee di credito a favore della Palestina.

La prima linea di credito di Euro 15 milioni è finalizzata a ricostruire le abitazioni distrutte dal conflitto dell’estate 2014 nella Striscia di Gaza. Il credito, infatti, è finalizzato alla riqualificazione degli immobili e al miglioramento delle infrastrutture e delle condizioni abitative del territorio, in particolare dei quartieri di Al Nada (Beit Hanoun) e Gaza City.

La seconda linea di credito di Euro 25 milioni è destinata a finanziare il Programma di sviluppo delle Piccole e Medie Imprese palestinesi. La domanda di credito delle imprese in Palestina, infatti, è difficilmente accolta dalle banche commerciali per l’elevato rischio di default. Il credito di aiuto interviene proprio su questa criticità, offrendo prestiti a basso tasso di interesse compresi tra 50mila e 500mila euro.

La terza linea di credito per un valore di 17,3 milioni di euro, è finalizzata a migliorare il sistema di distribuzione elettrica in Cisgiordania, mirando a garantire l’aumento della disponibilità di energia elettrica per uso domestico e industriale e a fornire assistenza tecnica per l’acquisizione di servizi in ambito informatico ed elettrico.

Gli interventi in Palestina rientrano tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile delineati nell’Agenda 2030 adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che rappresenta, in sostanza, la guida per tutte le operazioni relative alla Cooperazione allo sviluppo.
CDP rappresenta, in tale ambito, un soggetto primario grazie al ruolo di Istituzione Finanziaria per la cooperazione allo sviluppo, che ricopre dal 1 gennaio 2016, intervenendo attivamente per contrastare emergenze quali la povertà nel mondo, la malnutrizione e la mortalità materna e infantile e costruendo rapporti solidi nei paesi in via di sviluppo.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti