Contratti di filiera e distretto 2013 | CDP

Contratti di filiera e distretto 2013

Le agevolazioni del fondo sono destinate a favorire l'integrazione di filiera del sistema agricolo e agroalimentare e il rafforzamento dei distretti agroalimentari.

Si segnala che, ad oggi, non sono presenti bandi aperti per la presentazione di domande di finanziamento a valere sul regime di aiuto Contratti di Filiera e Distretto 2013.

MINISTERO TITOLARE DELLA MISURA

Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali – MiPAAF

SOGGETTI BENEFICIARI

I soggetti individuati come potenziali fruitori del regime di aiuto sono i seguenti:

  1. piccole e medie imprese come definite dalla normativa vigente, anche in forma consortile, imprese intermedie e cooperative a mutualità prevalente e loro consorzi che operano nel settore agricolo ed agroalimentare;
  2. organizzazioni di produttori agricoli riconosciute ai sensi della normativa vigente;
  3. società costituite tra soggetti che esercitano l'attività agricola e le imprese commerciali e/o industriali e/o addette alla distribuzione, purché almeno il 51% del capitale sociale sia posseduto da imprenditori agricoli, cooperative agricole a mutualità prevalente e loro consorzi o da organizzazioni di produttori riconosciute ai sensi della normativa vigente. Il capitale delle predette società può essere posseduto, in misura non superiore al 10%, anche da grandi imprese, agricole o commerciali;
  4. consorzi di tutela riconosciuti.

QUOTA DI FINANZIAMENTO

Il finanziamento complessivo è composto, per una percentuale massima del 50%, da una quota concessa dalla CDP al tasso agevolato e, per la restante parte, da una quota concessa dalla banca al tasso di mercato.

TASSO

Il tasso agevolato applicato alla quota di finanziamento concessa dalla CDP è pari allo 0,50% nominale annuo. Il tasso applicato alla quota di finanziamento bancario è concordato con il soggetto beneficiario in funzione dell’andamento dei tassi di mercato.

DURATA

Il finanziamento può assumere una durata compresa tra 6 e 15 anni, comprensivi di un periodo di preammortamento della durata massima di 3 anni decorrenti dalla data del decreto di concessione delle agevolazioni. In ogni caso, la durata del periodo di ammortamento del Finanziamento non può essere superiore a 4 anni.

 

Desideri maggiori informazioni?

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Prodotto offerto da CDP.

Documenti correlati