Con ITAtech scommettiamo sul trasferimento tecnologico Made in Italy

CDP a EconomyUp: “Insieme al Fei abbiamo già investito 200 milioni di euro”

Roma, 7 marzo 2017

“Abbiamo creato uno strumento che ha lo scopo di dare impulso al Venture Capital in Italia nello specifico segmento dell’early stage”. Questa, in estrema sintesi, la missione di ITAtech, piattaforma di investimento promossa da CDP in partnership con il Fei lo scorso dicembre. Ne ha parlato Marco Zizzo, Head of Investment Funds & International Development di CDP, intervistato da Giovanni Iozzia per EconomyUp, trasmissione economica in onda su Reteconomy (canale 512 di Sky).

Con una dotazione iniziale di 200 milioni di euro (rispettivamente 100 da CDP e 100 dal Fei), ITAtech investirà in fondi di investimento dedicati al trasferimento tecnologico e gestiti da asset manager nuovi o già esistenti. Ha un approccio flessibile, ed è aperta anche ad accogliere altri investitori.

Il trasferimento tecnologico è una risorsa per l’Italia, settimo paese al mondo per le pubblicazioni scientifiche. ITAtech valorizzerà le nostre eccellenze nell’ambito della ricerca pubblica (e di quella privata), attirando importanti benefici per il mercato.

Da CDP anche uno sguardo alla strategia di investimento per il 2017: “Vogliamo proporci come agente per il cambiamento. Ci siamo focalizzati su una fase particolare del Venture Capital, ma ce ne sono altre, come il late stage, nel quale vorremmo intervenire. Già quest’anno ci saranno importanti novità.”

In linea con il Piano Industriale, CDP promuove il futuro della tecnologia italiana. 

 

Qui il link all'intervista completa

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti