Cina: continuano gli impegni del Gruppo CDP

Nuove iniziative siglate da SACE SIMEST, Ansaldo Energia e Fincantieri per cogliere nuove opportunità di sviluppo. Presente a Shangai anche il Presidente di CDP Massimo Tononi che ha sottolineato l’importanza di sostenere la crescita delle imprese per superare sottodimensionamento e sottocapitalizzazione.

Shanghai, 7 novembre 2018


Dopo gli accordi firmati lo scorso agosto, continua l’impegno del Gruppo CDP in Cina per promuovere la crescita delle imprese italiane. Il Polo SACE SIMEST, Ansaldo Energia e Fincantieri hanno infatti siglato nuove iniziative che contribuiscono a diffondere il know how Made in Italy sui mercati esteri e a consolidare la sinergia con il Paese orientale.

La prima operazione riguarda la firma di un Protocollo di Intesa tra SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, e Bank of China, filiale di Milano, finalizzato a  rafforzare le relazioni commerciali e le opportunità di investimento tra Italia e Cina, consolidando la collaborazione tra i due Paesi nel ramo dell’Export Finance.  Attraverso l’Intesa, siglata in occasione della China International Import Expo di Shanghai, il Polo dell’export del Gruppo CDP e Bank of China supporteranno le imprese cinesi che importano beni e servizi dall’Italia, con un focus prioritario per il settore dell’aviazione civile.

L’evento fieristico di Shangai ha rappresentato l’occasione per siglare progetti anche in ambito industriale, come nel caso di Ansaldo Energia e Fincantieri.

La prima società, partecipata da CDP Equity, ha infatti firmato un contratto di circa 60 milioni di euro con Shanghai Electric Gas Turbine, per la fornitura della prima Turbina a Gas di classe H GT36 destinata alla centrale di Minhang, distretto di Shangai.

L’iniziativa, siglata dall’AD di Ansaldo Energia Giuseppe Zampini e dal Presidente di Shanghai Electric Gas Turbine Yuan Jianhua, rappresenta un importante passo per l’introduzione delle turbine a gas di classe H di Ansaldo e rafforza ulteriormente la sinergia di lungo termine tra le due società, da tempo impegnate in diversi accordi di collaborazione.

Fincantieri, controllata del Gruppo CDP attraverso Fintecna, ha invece finalizzato un’iniziativa per la nascita di un hub di settore dedicato alle attività crocieristiche, cantieristiche e marittime, nell’ambito dello sviluppo di tali comparti avviato dalla Cina.

L’AD di Fincantieri, Giuseppe Bono, e il sindaco del distretto di Baoshan della città di Shanghai Fan Shaojun hanno infatti firmato i contratti per la creazione di un bacino industriale che risulterà fondamentale per la produzione delle due navi da crociera annunciate nel febbraio 2017, nel quadro delle intese tra Fincantieri, CSSC e Carnival Corporation & plc. L’operazione conferma la volontà di Fincantieri di intervenire in un mercato, quale quello cinese, che offre grandi opportunità per lo sviluppo dell’industria navale.

Presente alla firma dei contratti di Fincantieri e Ansaldo Energia anche il Presidente di CDP Massimo Tononi che ha sottolineato l’importanza di sostenere la crescita delle imprese italiane per superare sottodimensionamento e sottocapitalizzazione.

Così, al fianco delle nostre società partecipate, sosteniamo il Made in Italy nel mondo, contribuendo alla competitività dell’Italia: #promuoviamoilfuturo

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti