CDP riparte da Torino: inaugurata la nuova sede territoriale

Dopo l’apertura della sede di Verona, Genova e Napoli, Cassa Depositi e Prestiti ha inaugurato il nuovo ufficio di Torino, confermando e rafforzando la vicinanza agli stakeholder locali, secondo le linee guida del Piano Industriale

All’inaugurazione hanno preso parte, oltre al Presidente e l’Amministratore Delegato di CDP, il Rettore Università di Torino Stefano Geuna, il Sindaco di Torino Chiara Appendino, l’Assessore al Bilancio della Regione Piemonte Andrea Tronzano, il Presidente Fondazione Compagnia di San Paolo Francesco Profumo, il Presidente Fondazione CRT Giovanni Quaglia, il Presidente Unione Industriali Torino Giorgio Marsiaj e il Presidente Confindustria Piemonte Marco Gay.

Inoltre, sono intervenuti con videomessaggi il Viceministro dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli e il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini.

Prosegue dunque il piano di aperture di nuove sedi integrate del Gruppo CDP che prevede a breve anche l’inaugurazione della sede di Firenze, Ancona, Roma, Milano, Brescia, Bari e Palermo.

Si tratta di una rete territoriale da nord a sud Italia, con punti di riferimento operativi, in cui gli amministratori locali e le imprese possono incontrare i professionisti del Gruppo CDP, pronti a rispondere a tutte le esigenze.

Con l’apertura  delle nuove sedi, infatti, CDP pone al centro della propria attività lo sviluppo sostenibile dei territori, attraverso il supporto alle imprese, soprattutto di media e piccola dimensione, e tramite un rinnovato sostegno agli enti territoriali.

Uno degli obiettivi del Piano Industriale è avvicinare sempre più Cassa Depositi e Prestiti alle realtà locali, con un vero e proprio cambio di passo rispetto al passato: CDP si appresta infatti a diventare vero e proprio partner strategico per gli enti locali, non più solo finanziatore degli investimenti, ma anche consulente tecnico ed economico-finanziario in grado di affiancare le amministrazioni lungo tutto il percorso che porta alla realizzazione delle opere infrastrutturali.

La centralità dei territori fa da sempre parte del DNA della Cassa, che durante la pandemia ha messo in campo un vasto programma di misure straordinarie a supporto delle imprese e delle pubbliche amministrazioni. Oggi, CDP prosegue in questo impegno, mettendo a disposizione tutte le competenze del Gruppo per la ripartenza del Paese.

Il nuovo piano di aperture territoriali rientra in questo ampio disegno: la sede di Torino, ospitata in un immobile storico degli ultimi anni dell’800 recuperato per l’occasione, rappresenterà il punto di accesso unico all’offerta del Gruppo CDP e consentirà di valorizzare le sinergie con i partner bancari e le istituzioni locali.

Mancano pochi mesi all’anniversario della fondazione di CDP. Oggi ci troviamo qui a Torino, dove Cassa Depositi e Prestiti è nata 170 anni fa, per ribadire il nostro impegno verso il territorio e la crescita del Paese. Impegno testimoniato dal solido legame con le imprese, dallo storico rapporto con le pubbliche amministrazioni locali e dalla stretta e sinergica collaborazione con le Fondazioni Bancarie torinesi, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, e con le altre fondazioni piemontesi: Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Fossano, Saluzzo, Savigliano, Vercelli”, ha dichiarato Giovanni Gorno Tempini, Presidente di Cassa Depositi e Prestiti.

C’è un rapporto storico che unisce CDP ai territori. Un rapporto che stiamo rafforzando e innovando grazie a un modello di cooperazione con le pubbliche amministrazioni e le imprese, per rispondere alle esigenze del territorio in una fase caratterizzata da nuove sfide per il Paese, come la digitalizzazione e la sostenibilità ambientale e sociale. La firma del Piano Città per Torino un anno fa e di altri importanti accordi conclusi con le Istituzioni territoriali negli ultimi mesi, come quello per la realizzazione della linea 2 della metropolitana, ne sono una testimonianza. CDP da sempre mette al centro i territori; nella fase di emergenza da Covid-19 questo impegno si è ulteriormente rafforzato, con nuove misure straordinarie per sostenere le imprese e le pubbliche amministrazioni. Oggi siamo pronti a lanciare nuove iniziative a supporto dell’economia locale e del tessuto imprenditoriale, grazie ad esempio al Patrimonio Rilancio e alle risorse che arriveranno dal Recovery Fund. Siamo orgogliosi di dare avvio a questa nuova fase ripartendo dalla nuova sede di Torino, proprio qui dove Cassa Depositi e Prestiti è nata 170 anni fa”, ha dichiarato Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti.

Video Gallery
Photo Gallery

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti