Comunicato stampa

CDP: Novelli nuovo DG. Approvata la Semestrale 2014 con nuove risorse mobilitate e gestite dal Gruppo per circa 9 miliardi di euro

Roma, 30 luglio 2014

Cassa depositi e prestiti Spa (CDP) comunica che il Consiglio di amministrazione, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Franco Bassanini, ha nominato Andrea Novelli - responsabile Amministrazione, Finanza e Controllo e Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di CDP - nuovo Direttore Generale della società.

La nomina di Andrea Novelli diverrà efficace a decorrere dalla designazione del nuovo Responsabile Amministrazione, Finanza e Controllo e Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di CDP, prevista a breve.

Il CDA ha inoltre approvato la Relazione finanziaria semestrale consolidata del Gruppo CDP al 30 giugno 2014.

Le risorse mobilitate e gestite dalla CapoGruppo CDP si attestano a 4,5 miliardi di euro, in crescita di 0,5 miliardi di euro, al netto di operazioni di importo rilevante che avevano caratterizzato il primo semestre 2013. Il risultato è determinato da un aumento dei finanziamenti concessi a sostegno delle imprese, del mercato immobiliare e del settore infrastrutturale attraverso il ricorso al project financing.

Dati patrimoniali:

  • Rispetto alla fine del 2013, al 30 giugno 2014 l’Attivo patrimoniale è risultato in crescita del 9%, a 342 miliardi di euro. Lo stock di disponibilità liquide ammonta a circa 173 miliardi di euro, in crescita del 17% rispetto alla chiusura del 2013. Lo stock di Crediti verso clientela e verso banche si è mantenuto sostanzialmente stabile a circa 103 miliardi di euro.
  • La Raccolta postale ha evidenziato un leggero incremento dell’1%, rispetto al 2013, attestandosi a circa 245 miliardi di euro. La Raccolta complessiva si è attestata a 319 miliardi di euro, segnando una crescita del 9% rispetto alla fine del 2013.
  • Una crescita pari al 2% è stata registrata dal Patrimonio netto, che si è attestato a quota 18,5 miliardi di euro.


Conto economico:

  • Il Margine d’interesse è risultato pari a 714 milioni di euro, in flessione di circa il 53% rispetto al medesimo periodo nel 2013. Il risultato è effetto di una significativa riduzione dei tassi d’interesse e dell’applicazione del nuovo meccanismo di remunerazione della liquidità depositata presso il MEF, previsto dal Decreto Legge 66/2014 (Spending review).
  • L’utile netto del periodo ammonta a 1.203 milioni di euro. Nonostante l’andamento del margine di interesse, al netto dei fattori non ricorrenti l’utile risulterebbe in linea con il primo semestre 2013.

 

Sintesi dei dati di Gruppo

Nel corso del primo semestre 2014 il Gruppo ha mobilitato e gestito risorse per circa 9 miliardi di euro. Come per la Capogruppo, al netto di operazioni di importo rilevante, il dato risulta sostanzialmente in linea con quanto registrato nel primo semestre dello scorso anno.

Il totale attivo di Stato patrimoniale raggiunge i 367 miliardi di euro con un incremento dell’8% rispetto al 2013, mentre il patrimonio netto di pertinenza della capogruppo si attesta a 19,5 miliardi di euro, in crescita dell’1% rispetto al 2013.

Il Bilancio semestrale consolidato si chiude con un utile netto di pertinenza della Capogruppo pari a 964 milioni di euro, in diminuzione del 31% rispetto al risultato del medesimo periodo del 2013. La contrazione è prevalentemente dovuta all’andamento del margine di interesse della Capogruppo.


La Relazione finanziaria semestrale consolidata 2014, corredata dall'attestazione prevista dall'art. 154 bis comma 5 del Testo Unico della Finanza e dalla relazione della Società di revisione legale dei conti sarà pubblicata sul sito internet di CDP e sul meccanismo di stoccaggio centralizzato delle informazioni regolamentate, “1Info”, entro i termini di legge.

 

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Andrea Novelli, dichiara ai sensi del comma 2 dell’art. 154-bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

 

Documenti correlati