CDP: l’Assemblea approva modifiche allo Statuto. Nuovi interventi per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la crescita dimensionale e sostenibile delle imprese

Comunicato stampa

CDP: l’Assemblea approva modifiche allo Statuto. Nuovi interventi per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la crescita dimensionale e sostenibile delle imprese

Roma, 19 marzo 2019

Cassa depositi e prestiti (CDP) comunica che con l’approvazione odierna delle modifiche al suo Statuto, da parte dell’Assemblea straordinaria degli azionisti, la promozione dello sviluppo sostenibile e le iniziative per la crescita dimensionale delle imprese diventano parte integrante della strategia d’intervento di CDP.

A seguito di questa modifica, CDP potrà concedere finanziamenti per la promozione dello sviluppo sostenibile, e finanziare operazioni di aggregazione e acquisizione delle imprese per favorirne la crescita dimensionale e sostenibile, in Italia e all’estero.

L’inclusione nella propria attività dei finanziamenti a favore degli investimenti per la promozione dello sviluppo sostenibile consentirà a CDP di produrre impatti positivi anche in ottica sociale e ambientale. Con il nuovo Piano Industriale, Cassa depositi e prestiti orienterà, per la prima volta, il proprio approccio strategico e operativo ai principi dello sviluppo sostenibile, che ormai rappresentano un orizzonte di riferimento imprescindibile non solo per le Istituzioni, ma anche per imprese, cittadini e settore finanziario. In questa logica, Cassa depositi e prestiti intende contribuire in maniera proattiva anche al raggiungimento degli Obiettivi fissati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite sottoscritta dall’Italia e dalla Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile. La modifica statutaria rappresenta un primo elemento operativo concreto in tale direzione.

Con la seconda modifica approvata dall’Assemblea, CDP potenzierà ulteriormente il supporto allo sviluppo delle imprese italiane, includendo nel proprio raggio di azione non solo il finanziamento degli investimenti, ma anche il finanziamento delle operazioni di aggregazione e acquisizione, anche all’estero. Cassa depositi e prestiti punterà quindi a incidere concretamente a favore della crescita dimensionale e sostenibile delle imprese italiane, nell’ottica di una maggiore competitività, del superamento della frammentazione della struttura produttiva, e del consolidamento del percorso di sviluppo sui mercati internazionali.

L’Assemblea, riunitasi in forma ordinaria, ha conferito l’incarico di revisione legale dei conti per il periodo 2020-2028 a Deloitte & Touche Spa.

Documenti correlati