CDP, il CDA delibera un investimento nel Fondo Europeo per gli Investimenti per un impegno fino a 70 milioni di euro

Comunicato stampa

CDP, il CDA delibera un investimento nel Fondo Europeo per gli Investimenti per un impegno fino a 70 milioni di euro

Roma, 25 giugno 2014

Cassa depositi e prestiti comunica che il Consiglio di amministrazione della società, riunitosi oggi sotto la presidenza di Franco Bassanini, ha autorizzato un impegno d’investimento nel capitale sociale del Fondo Europeo per gli Investimenti  - FEI - per un importo fino a 70 milioni di euro.

ll FEI è un ente finanziario dell’Unione Europea sotto forma di “public private partnership”, partecipata al 62,1% dalla Banca europea degli investimenti (BEI), al 30% dall’Unione Europea - rappresentata dalla Commissione europea - e per la restante parte da 25 istituzioni finanziarie pubbliche e private tra cui investitori di lungo periodo come KFW, BPI/CDC e ICO.

L’investimento di CDP, subordinato all’approvazione da parte dell’assemblea generale dei soci del FEI, avverrebbe attraverso l’acquisito di azioni dalla BEI, nell’ambito di un progetto di patrimonializzazione avviato dal FEI finalizzato a incrementare le attività a sostegno delle PMI europee. Tale progetto prevede sia l’apertura del capitale del Fondo ad ulteriori investitori istituzionali, che un aumento di capitale di 1,5 miliardi di euro - deliberato lo scorso 27 maggio dall’assemblea generale dei soci - riservato agli attuali sottoscrittori del FEI.

Scopo del Fondo è sostenere la creazione, la crescita e lo sviluppo delle piccole e medie imprese europee, attraverso strumenti di capitale di rischio e di garanzia. Ad oggi il Fondo ha sostenuto oltre un milione di PMI in Europa.

Oltre a intensificare le partnership con primari investitori istituzionali europei, con l’ingresso in FEI, CDP intende rafforzare l’impegno a sostegno delle PMI, settore in cui Cassa è attiva con diversi strumenti già operativi, fra cui il Plafond PMI e il Fondo italiano d’investimento (FII), ed altri strumenti attualmente in via di strutturazione, fra cui due nuovi fondi di fondi promossi da Fondo Italiano d’Investimento SGR con focus rispettivamente nei settori del Private debt e Venture capital.

FEI, tra l’altro, opera già dal 2010 in sinergia con FII. L’intesa ha permesso di perfezionare dieci distinte operazioni in diversi Fondi di investimento per un commitment totale di 495 milioni di euro (275 milioni di euro FEI, 220 milioni di euro FII).

Con l’investimento, CDP intende contribuire al raggiungimento degli obiettivi del Fondo Europeo degli Investimenti, che ambisce a porsi quale: cornerstone investor nei settori del Venture Capital e growth capital; operatore di riferimento nella microfinanza; facilitatore dell’accesso delle PMI al sistema creditizio.

 

Documenti correlati