CDP Equity, Blackstone e Macquarie firmano con Atlantia l’accordo per acquisire Autostrade per l’Italia

Comunicato stampa

CDP Equity, Blackstone e Macquarie firmano con Atlantia l’accordo per acquisire Autostrade per l’Italia

12 giugno 2021 – Il Consorzio - composto da CDP Equity, Blackstone Infrastructure Partners e Macquarie Asset Management - oggi ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Atlantia S.p.A. (“Atlantia”) per l’acquisizione dell’88,06 % del pacchetto azionario di Autostrade per l’Italia S.p.A. (“ASPI”).

ASPI è uno tra i principali operatori autostradali d’Europa e gestisce oltre 3.000 km di autostrade in Italia, con concessioni a lungo termine. ASPI e le sue controllate sono responsabili di sviluppo, manutenzione e gestione di una rete autostradale che si estende su tutto il territorio nazionale e rappresenta circa la metà del sistema autostradale soggetto a pedaggio in Italia, con circa 4 milioni di clienti al giorno (dato pre-Covid)1.

L’acquisizione sarà fatta attraverso Holding Reti Autostradali S.p.A. (HRA), una nuova società di diritto italiano di proprietà (diretta o indiretta) di CDP Equity (51%), Blackstone Infrastructure Partners (24,5%) e dei fondi gestiti da Macquarie Asset Management (24,5%).

HRA e Atlantia hanno oggi sottoscritto, tra l’altro, un contratto di compravendita avente ad oggetto l’acquisizione dell’88,06% di ASPI.

Si prevede che l’acquisizione sarà completata nei prossimi mesi, dopo aver soddisfatto le consuete condizioni previste per il closing e aver ricevuto i necessari nulla osta da parte delle Autorità competenti.

I principali obiettivi di investimento del Consorzio sono:

  • contribuire alla realizzazione di un vasto piano di investimenti in tutta la rete autostradale di ASPI
  • promuovere il miglioramento della rete per agevolare la digitalizzazione e l’innovazione
  • migliorare l’efficienza dei programmi di manutenzione dell’infrastruttura per garantire i massimi livelli di prestazioni e sicurezza per gli automobilisti
  • offrire stabilità a lungo termine nella gestione di un’infrastruttura italiana essenziale per la comunità e l’economia.

A seguito dell’accordo raggiunto oggi con Atlantia, il Consorzio avvierà un dialogo esplorativo per comprendere l’orientamento degli azionisti di minoranza di ASPI, che dispongono del diritto di co-vendita, sul rimanente 11,94% della società da loro posseduto.

_________________________________________
1 Fonte: presentazione Aspi agli analisti (gennaio 2021)

* * *

CDP Equity
CDP Equity è una società holding del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, il cui obiettivo è l’investimento nelle società italiane di rilevante interesse nazionale caratterizzate da una condizione economica, finanziaria e patrimoniale equilibrata, con prospettive adeguate in termini di redditività e sviluppo a lungo termine, capace di generare valore per gli investitori. CDP Equity possiede anche quote di maggioranza e minoranza in società di gestione finanziaria in vari comparti dell’economia.

Blackstone Group International Partners L.L.P
Blackstone è una delle società d’investimento leader nel mondo. Cerchiamo di creare un impatto economico positivo e valore a lungo termine per i nostri investitori, le società in cui investiamo e le comunità in cui operiamo. Lo facciamo grazie a persone straordinarie e capitali flessibili che aiutano le società a risolvere i problemi.
Gestiamo 649 miliardi di dollari di beni, fra cui veicoli d’investimento che si concentrano su capitali privati, proprietà immobiliari, debito e capitali pubblici, scienze della vita, capitali di crescita, opportunistici, credito non-investment grade, consistenze patrimoniali e fondi secondari, il tutto su scala mondiale. Ulteriori informazioni possono essere reperite alla pagina www.blackstone.com e nel profilo Blackstone su Twitter @Blackstone

Macquarie Asset Management
Macquarie Asset Management fornisce soluzioni d’investimento specialistiche ai propri clienti su una gamma di ambiti, fra cui infrastrutture e rinnovabili, proprietà immobiliari, agricoltura, finanza per i trasporti, credito privato, capitali, reddito fisso e soluzioni multi-asset. Al 31 marzo 2021, Macquarie Asset Management gestiva 364 miliardi di euro di beni. Macquarie Asset Management conta un organico di oltre 1.900 persone che operano su 20 diversi mercati in Australia, Americhe, Europa e Asia. Macquarie Asset Management gestisce beni per i propri investitori istituzionali e retail dal 1980 sui mercati australiani e statunitensi; gli investitori retail considerano Delaware Funds® della famiglia di fondi Macquarie una delle famiglie di fondi comuni di più lunga tradizione, che vanta oltre 80 anni di vita.

Documenti correlati