CDP e le Nazioni Unite insieme per lo sviluppo sostenibile

CDP e le Nazioni Unite insieme per lo sviluppo sostenibile

Siglato un accordo con lo United Nations Development Program per promuovere progetti comuni dedicati al raggiungimento dei 17 SDGs nelle economie emergenti e nei paesi in via di sviluppo

Roma, 4 febbraio 2019

Continua l’impegno di CDP per lo sviluppo sostenibile. E’ stato infatti siglato un accordo con United Nations Development Program (UNDP) per individuare programmi congiunti di cooperazione e promuovere progetti dedicati al raggiungimento dei 17 SDGs.

L'UNDP è il programma di sviluppo dell’ONU attivo in 170 paesi e territori per contribuire allo sradicamento della povertà e alla riduzione delle disuguaglianze. L’accordo siglato permetterà di sviluppare iniziative per promuovere la crescita economica e sociale , contrastando il cambiamento climatico e la povertà nelle economie emergenti e nei paesi in via di sviluppo.

La partnership tra CDP e UNDP sarà inoltre fondamentale per rafforzare la sinergia e condividere know how, incentivando lo sviluppo di competenze attraverso progetti dedicati alla crescita del capitale umano, come programmi di formazione ed esperienze professionali condivise. L’intesa conferma la strategia internazionale di CDP, volta a promuovere e finanziare investimenti pubblico-privati per raggiungere i 17 SDGs, anche grazie alla presenza internazionale di UNDP e al suo ruolo centrale nella guida dell'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

"Questo accordo si inserisce nella strategia di CDP, orientata a promuovere la cooperazione e ad individuare investimenti in grado di favorire il raggiungimento dei Sustainable Development Goals  – ha dichiarato l’AD di CDP Fabrizio Palermo . Come previsto dal nostro Piano Industriale, assumiamo un approccio proattivo nel sostegno alla crescita economica e allo sviluppo sostenibile, impegnandoci non soltanto nell’individuazione, ma anche nell’indirizzo e nel finanziamento dei progetti di investimento”.

L’accordo tra CDP e UNDP è stato siglato  dopo l’inaugurazione del Centro per il clima e lo sviluppo sostenibile dell’Africa, istituito grazie a un’intesa tra Ministero dell'Ambiente italiano, FAO e UNDP per facilitare lo scambio di informazioni tra i paesi G7 sulle iniziative in Africa, con l’obiettivo di rafforzare le azioni a sostegno dello sviluppo sostenibile in Africa.