Comunicato stampa

CDP approva l’esercizio del diritto di opzione all’acquisto di Fintecna

Roma, 24 ottobre 2012

Cassa depositi e prestiti spa (CDP) comunica che il Consiglio di amministrazione – riunitosi oggi sotto la presidenza di Franco Bassanini – ha autorizzato l’esercizio del diritto di opzione all’acquisto dallo Stato del 100% di Fintecna Spa, ai sensi dell’articolo 23 bis del Decreto Legge 6 luglio 2012, n.95.

Il Cda, in particolare, ha delegato l’Amministratore Delegato, Giovanni Gorno Tempini, a esercitare il diritto di opzione nei confronti del Ministero dell’economia e delle finanze (MEF). Entro 10 giorni dall’effettivo esercizio del diritto di opzione, CDP dovrà provvedere, ai sensi di legge, al versamento del prezzo provvisorio di € 1,6 miliardi - corrispondente al 60% del patrimonio netto contabile della società - a fronte del trasferimento da parte del MEF dell’intera partecipazione in Fintecna.

Il conguaglio avverrà sulla base del prezzo di trasferimento ritenuto congruo da CDP e indicato da un Decreto del MEF, che verrà emanato entro 60 giorni dall’effettivo esercizio del diritto di opzione.

La decisione del Cda di oggi tiene conto delle valutazioni di Rotschild – Unicredit, di cui CDP si è avvalsa in qualità di advisor finanziari, basate sulle risultanze delle due diligence effettuate dall’advisor contabile, Deloitte, e dall’advisor legale, Chiomenti.

Per quanto riguarda l’iter autorizzativo, l’acquisizione della partecipazione in Fintecna ha già ottenuto il via libera dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM).

 

La logica industriale dell’operazione.

L’acquisizione di Fintecna incrementa la capacità di CDP di conseguire gli obiettivi di Piano industriale 2011-2013 di sostegno alla competitività del sistema-Paese.

Fintecna è attiva nell’acquisizione, riqualificazione, gestione e valorizzazione immobiliare, e attraverso l’operazione si darà quindi vita ad un soggetto di rilevanza nazionale nella gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico. In particolare, il Gruppo CDP avrà accesso all’expertise immobiliare di Fintecna, rafforzando le proprie competenze nella valorizzazione - dismissione o messa a reddito - del patrimonio immobiliare degli Enti Pubblici, che presentano esigenze significative e crescenti di finanziamento, che i vincoli di finanza pubblica non consentono di soddisfare totalmente.

Inoltre, CDP acquisirà il controllo di Fincantieri (partecipata al 99,4% da Fintecna) e potrà pertanto sostenere la crescita del Paese attraverso la valorizzazione della partecipazione, asset strategico dell’industria nazionale. Il Gruppo ha ricavi pari a circa 2,4 miliardi di euro, conta 10.000 dipendenti ed è capofila di un’estesa filiera industriale, composta da oltre 5.000 imprese fornitrici attive in molteplici settori produttivi, che impiegano più di 30.000 addetti. E’ tra i principali player mondiali nella progettazione, costruzione e commercializzazione di navi civili e militari.

Documenti correlati