CDP: al via il nuovo “Graduate Program” con l’assunzione di giovani talenti

Comunicato stampa

CDP: al via il nuovo “Graduate Program” con l’assunzione di giovani talenti

I neo-laureati entreranno a far parte del Gruppo e avranno l’opportunità di partecipare ad un programma di formazione e job rotation che coinvolge anche le società e le grandi partecipate di CDP: subito 15 assunzioni

Roma 31 Ottobre 2019

Cassa Depositi e Prestiti ha avviato un nuovo programma di selezione e assunzione di giovani talenti da inserire nel Gruppo. Ai primi 15 neo-laureati è già stata consegnata una lettera di impegno all’assunzione con un contratto a tempo determinato della durata di un anno e con l’opportunità di crescere all’interno delle società e delle grandi aziende partecipate dal Gruppo CDP.

Il “Graduate Program” ha visto la partecipazione di 1.800 candidati. Si tratta di giovani neolaureati in economia e ingegneria gestionale che avranno l’opportunità di vivere per un anno un’esperienza di lavoro altamente formativa, così articolata: due settimane iniziali di corso introduttivo al Gruppo e alle sue attività, a cui si aggiungerà un ulteriore periodo di formazione nel corso dell’anno; l’inserimento all’interno di una struttura organizzativa della Capogruppo e, a seguire, quattro mesi di job rotation nel mondo CDP.

Dopo un primo screening, sono stati 300 i giovani che hanno partecipato ad un serrato percorso di selezione durato un mese, mettendosi in gioco attraverso digital business game, assessment online e video interviste. I 60 selezionati hanno poi partecipato ai tre eventi conclusivi nelle sedi di Roma e Milano dove, dopo una serie di role play ed interviste individuali, sono stati scelti i 15 che, contestualmente all’ultima prova effettuata, hanno ricevuto le lettere di impegno all’assunzione.

All’interno del Gruppo CDP i giovani potranno accrescere le competenze tecnico-specialistiche e trasversali e ricoprire ruoli sfidanti nei principali settori che promuovono lo sviluppo economico e sostenibile del Paese, tra cui finanza, imprese, infrastrutture, equity e cooperazione internazionale.

Documenti correlati