CDP a sostegno delle infrastrutture in Valdarno e della valorizzazione del Ponte Buriano

 Al via un concorso internazionale di progettazione

Sullo sfondo del più celebre ritratto di tutti i tempi, La Gioconda, Leonardo volle rappresentare un tipico paesaggio del centro Italia. Una vegetazione rigogliosa, sotto un cielo sereno, che suggerisce la mitezza del clima locale.
Tuttavia, attratti dal sorriso enigmatico di Monna Lisa, è facile non soffermarsi sui dettagli del dipinto. Proprio in corrispondenza della spalla sinistra della donna, per esempio, si possono scorgere le arcate di un ponte antico. Un’opera di architettura medievale che, secondo diversi storici dell’arte, ritrae un ponte ancora esistente in una frazione di Arezzo - Ponte Buriano - ancora oggi transitabile.

La struttura infatti, con le sue massicce campate romaniche, resta il solo collegamento, lunga la Strada provinciale “Setteponti” tra Arezzo e il territorio del Valdarno superiore. 

D’altra parte, oltre sette secoli di “onorato servizio” – l’opera risale alla seconda metà del Duecento (1277) – sono tanti. E gli interventi di monitoraggio hanno rilevato un progressivo cedimento della struttura. Questo ha spinto la Provincia di Arezzo a progettare un nuovo ponte, a nord di quello attuale, corredato dei necessari raccordi stradali, che permetta il ripristino del transito dei mezzi pesanti sulla Setteponti, da tempo vietato proprio a causa della precarietà del Ponte Buriano. Il progetto include un intervento di restauro e risanamento conservativo dell’opera romanica, affinché il vecchio Ponte Buriano possa essere valorizzato, riportando alla luce il vecchio acciottolato che ora giace sotto la sede viaria in asfalto, rendendo la zona un’area naturalistica ideale per lo slow tourism.

Cassa Depositi e Prestiti è intervenuta a fianco della Provincia di Arezzo, fornendo consulenza tecnica, per l’avvio della progettazione che porterà ai lavori della nuova infrastruttura e alla definizione di un percorso di viabilità alternativa contribuendo alla preparazione dei documenti relativi al concorso internazionale di recente pubblicazione, per il quale le candidature sono aperte fino all’8 aprile 2021. 

L’impegno di CDP risulta in linea con la sua mission di sostegno agli Enti Locali, nella realizzazione di interventi di pubblica utilità, a beneficio dello sviluppo economico e dell’attrattività dei territori.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti