CDP a Pechino: nasce il Sino-Italian Co-Investment Fund

Il nuovo fondo di CDP e China Development Bank (CDB) da 100 milioni di euro – primo nel suo genere – supporterà le imprese italiane e cinesi nella loro crescita nei due Paesi

L'Ad di CDP Fabio Gallia e il President di CDB Zheng Zhijie (Credits: Palazzo Chigi, Tiberio Barchielli)

Pechino, 16 maggio 2017

In occasione della missione governativa a Pechino, l’Ad del Gruppo CDP Fabio Gallia e il Chairman di China Development Bank (CDB) Hu Huaibang hanno firmato un memorandum d’intesa per la costituzione di un nuovo fondo di investimento “Sino-Italian Co-Investment Fund” a supporto delle PMI italiane e cinesi. L’intesa firmata oggi rappresenta il primo passo verso la creazione del nuovo strumento da 100 milioni di euro, compartecipato dai due partner, che investirà nel capitale di società italiane e cinesi - preferibilmente PMI – con operatività in Italia o in Cina. Già dalle prossime settimane, i team di CDP e CDB daranno avvio alle fasi operative del progetto.

Il nuovo fondo vanta un primato nel suo genere. “L’accordo con China Development Bank apre una nuovo capitolo nei rapporti Italia-Cina, ponendo le basi per una collaborazione strategica di lungo periodo – ha spiegato l’Ad Fabio Gallia - Per la prima volta in Italia, infatti, si lavora alla realizzazione di uno strumento partecipato pariteticamente da importanti istituzioni finanziare dei due Paesi che attraverso investimenti diretti nel capitale delle imprese, permetterà di valorizzare le PMI italiane e cinesi ad elevate prospettive di sviluppo, fornendo così un supporto concreto al sistema produttivo nazionale e alla sua crescita all’estero”.

Alla cerimonia della firma presenti anche il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il Presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping ed il President di CDB, Zheng Zhijie.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti